rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Eventi

Sulle tracce del Santo, tutto esaurito per la “prima” del Cammino di San Valentino

Domenica 13 febbraio iniziativa di lancio con una giornata tra arte, natura, borghi, sport e spiritualità: si parte del Sacro Speco di Narni per raggiungere la Basilica a Terni

Ci siamo: conto alla rovescia per l’iniziativa di lancio del costituendo Cammino di San Valentino. Una sorta di anteprima che percorrerà, domenica 13 febbraio, la quasi interezza dell’ultima tappa del cammino, dal Sacro Speco di Narni alla basilica di San Valentino, per circa 16 chilometri.

La giornata, tra natura, arte, tradizioni locali, borghi, sport e spiritualità, è stata organizzata e promossa dal neo-costituito comitato promotore del Cammino di San Valentino e sarà l’occasione per porre l’attenzione su un progetto a cui si sta lavorando da oltre due anni e che può rappresentare un motivo in più per una rinnovata attrattività del territorio.

“Alla tappa – spiega l’ex vicesindaco di Terni Andrea Giuli, del comitato promotore - hanno aderito circa 60 partecipanti, ovvero il numero massimo suggerito dalla perdurante situazione pandemica, realizzando il tutto esaurito in pochi giorni. L’organizzazione della camminata, che vedrà anche il supporto della Cmt per le navette che faranno la spola tra partenza e arrivo, metterà a disposizione dei partecipanti zainetti, spillette ricordo e una picola colazione. Prevista anche la consegna di un attestato di partecipazione e di un Testimonium, nonché una pausa pranzo a Collescipoli. Allo Speco è prevista una benedizione di partenza, così come all’arrivo in Basilica i camminatori saranno accolti dalle autorità ecclesiastiche, vescovo Soddu in testa. Il tutto, naturalmente, sarà organizzato in massima sicurezza con il supporto tecnico di guide e accompagnatori escursionistici e dello staff del Comitato promotore”.

La tappa, piuttosto agevole, attraverserà la zona di Sant’Urbano, costeggiando le sponde del torrente Aia e percorrendo la fascia collinare nei dintorni di Collescipoli, fino a ridiscendere verso San Valentino.

Oltre a Giuli, il comitato promotore è costituito da Arnaldo Casali, giornalista, scrittore, studioso della figura di San Valentino e direttore Istess; Marco Cincinelli, guida escursionistica; Eleonora Pellegrini, insegnante ed escursionista; Roberto Proietti Barsanti, guida escursionistica e Simone Vannelli, accompagnatore escursionistico. Al comitato hanno anche aderito, come fondatori, il Centro sportivo educativo nazionale e l’Istess di Terni.

“La struttura naturalmente è aperta all’adesione e al contributo di quanti - enti, associazioni, pro loco, Comuni interessati, soggetti privati - vorranno dare il proprio sostegno al progetto del Cammino di San Valentino a cui si sta alacremente lavorando”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sulle tracce del Santo, tutto esaurito per la “prima” del Cammino di San Valentino

TerniToday è in caricamento