rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Eventi

Terni Film Festival, David Riondino racconta il Paradiso di Dante

Nuovo appuntamento per la kermesse di Terni. Il noto attore sarà protagonista giovedì sera alle 21

E’ David Riondino il protagonista della serata di giovedì 11 novembre al Terni Film Festival. Alle 21 va infatti in scena il secondo atto del focus dedicato a Dante Alighieri e alla Divina Commedia, iniziato sabato scorso con il recital Marzia Ubaldi e Augusto Zucchi e il film del 1911 dedicati all’Inferno. David Riondino – cantautore reso famoso dalle sue partecipazioni al Maurizio Costanzo Show – porterà sul palco del Politeama Viaggio in paradiso, spettacolo teatrale tratto dall'omonimo romanzo del 1909 di Mark Twain. Ad accompagnare Riondino – vincitore al Festival nel 2016 con il documentario Il papa in versi e da quest'anno direttore artistico di Istess Teatro – ci sarà con il suo organetto Alessandro D'Alessandro, anch'egli molto noto per le sue numerose presenze in varie trasmissioni radiofoniche e televisive della Rai.

Giovedì alle 15, al Cenacolo San Marco, il disegnatore e produttore Daniele Procacci terrà una masterclass (la seconda prevista in questa edizione del Festival) dal titolo Arte del concept art – Dal bozzetto al definitivo di production design. Tante anche le opere che verranno proiettate in sala. Da segnalare il film in concorso La fortezza, di Ludovica Andò ed Emiliano Aiello, il documentario Give me the end at you're at, di Oreste Crisostomi, il corto Il prigioniero, di Federico Olivetti e con Sabrina Impacciatore, e Un mondo giusto, doc fuori concorso diretto da Manuele Mandolesi.

Dieci opere in concorso più due aggiuntive molto particolari. E' ciò che prevede l'offerta dei cortometraggi in realtà virtuale e aumentata all'interno della XVII edizione del Terni Film Festival, il primo al mondo a introdurre questo tipo di concorso. La presentazione ufficiale si è svolta martedì 9 novembre davanti all'ingresso della Biblioteca Comunale di Terni, con il direttore artistico Riccardo Leonelli, Matteo Ceccarelli e Alessandro Parrello. Ceccarelli – responsabile del Progetto Innovater dell’associazione San Martino – è l'autore di uno dei due video fuori concorso: “E' un video in cui vengono mostrati due ragazzi in difficoltà impegnati in attività di volontariato verso chi è ancora meno fortunato. Con il nostro progetto infatti abbiamo portato la realtà virtuale all'interno del centro Caritas di via Vollusiano con l'obiettivo di far vedere a persone bisognose un mondo che le faccia sentire un po' più libere”. Il secondo lavoro fuori dalla competizione è quello di Alessandro Parrello. L'attore, regista e produttore cinematografico romano – già vincitore di due premi nella scorsa edizione del Festival per Nikola Tesla, the man from the future  quest'anno è un membro della giuria incaricata di valutare le opere in VR e i brevi filmati del CortoScuolaFest. Ha già realizzato almeno un centinaio di progetti in realtà virtuale, tecnologia da lui portata in Italia dagli Stati Uniti nel 2015. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terni Film Festival, David Riondino racconta il Paradiso di Dante

TerniToday è in caricamento