menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La molecola della vita scandisce il segno di "Sentieri"

Una mostra per immaginare le tappe di un percorso visivo e simbolico che accomuna, sfiorandole, la memoria e la metafora di viaggi lontani, tra oriente e occidente: ecco il connubio Umbria e Cina

Umbria e Cina si tendono la mano e suggellano il connubio con l’arte. A partire dal 20 aprile si apre la prima edizione di “Sentieri” con il tema ‘A.C.G.T.’ , ovvero la successione di lettere che rappresentano la struttura primaria di una molecola di Dna. Organizzato dal ‘Centro Ricerca Arte Contemporanea’ diretto da Claudio Pieroni, e associazione culturale Feng Huang diretta da Luo Guixia e sotto il patrocinio del Comune di Amelia, del Comune di Narni e della Provincia di Terni.


Una mostra per immaginare le tappe di un percorso visivo e simbolico che accomuna, sfiorandole, la memoria e la metafora di viaggi lontani, tra oriente e occidente, tra "La Via della seta" e la "Via Francigena", che in questo territorio si sono incrociate. Circa una quarantina di artisti internazionali (di cui alcuni provenienti dalla Cina) prenderanno parte all'iniziativa con dipinti, fotografie, video, installazioni dislocati in luoghi insoliti tra cui nel complesso sotterraneo delle cisterne Romane del II a.C., antichi palazzi nobiliari e in luoghi abbandonati del centro storico di Amelia.

?

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Allegati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento