menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

EUmbria - Al via la nuova edizione di un Volto per l'Europa a Terni: dibattiti in lingua con una specialista, ecco come iscriversi

Il primo appuntamento ha avuto come protagonista la scrittrice francese Dominique Manotti, apprezzata autrice di noir, che caratterizza i suoi romanzi su uno sfondo di denuncia sociale

eumbriatoday-logo-3

Ha preso il via la terza edizione de Il Volto d’Europa, rassegna culturale organizzata dal Centro Europe Direct Terni e biblioteca comunale di Terni sull'Europa e sull’identità europea in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Politiche dell'Università di Perugia e l’Aede (associazione europea degli insegnanti di Terni). “Dopo aver conosciuto e approfondito aspetti letterari e artistici della cultura rumena e dopo esserci tuffati nelle tradizioni, nella storia e nei ritmi della Spagna – sostengono gli organizzatori- quest’anno tendiamo lo sguardo alla vicina Francia, esplorando quei tratti che ci accomunano ed in cui riconosciamo le nostre impronte di popolo europeo”. Il primo appuntamento ha avuto come protagonista la scrittrice francese Dominique Manotti, apprezzata autrice di noir, che caratterizza i suoi romanzi su uno sfondo di denuncia sociale. 

A Terni, dopo aver risposto alle curiose domande del pubblico, di cui molte lettrici francesi, ha dibattuto sul tema dell’identità europea che “va ricercata – ha detto- nella comune lingua latina ed in quegli scambi artistici e culturali che producevano scambi proficui e culturali nel ‘700 e nell’800”. Secondo la scrittrice l’attuale unione europea è da salvaguardare soprattutto dalle spinte estremiste antieuropeiste. Dal 21 gennaio con la rassegna Il Volto d’Europa, prenderanno il via in Bct anche i Circoli di lingua. Si parlerà francese, inglese e spagnolo in gruppi condotti da tutor madrelingue conversando informalmente su argomenti d’attualità legati al tema della cittadinanza europea. Scoprire l’Europa anche attraverso le linguedei nostri vicini è uno degli obiettivi di questi incontri a cui sarà possibile partecipare mandando una mail a ctattivita@comune.terni.it Gli incontri si svolgeranno alle ore 17 nei giorni di lunedì (spagnolo), mercoledì (francese) e giovedì (inglese).

Parlare di identità e d’Europa ci pone in connessione diretta con la nostra memoria – ha dichiarato l’assessore alla cultura Andrea Giuli – in un itinerario che si propone di raccontare il fenomeno della migrazione dall’Umbria alla Francia nella storia e nella contemporaneità attraverso l’attivazione dei cittadini che hanno vissuto e/o vivono a diversi livelli questa esperienza. Le nostre storie, quelle dei ternani e degli umbri servono dunque anche a narrare l’Europa di ieri e di oggi e invitiamo i cittadini ad essere
protagonisti di questo racconto.”
 
Per dar vita a questo percorso è stato predisposto un bando “Obiettivo Europa. +tramite il quale si mira a raccogliere materiali (documenti, foto, lettere, oggetti) e testimonianze che confluiranno in una mostra e in un video di documentazione grazie anche alla collaborazione scientifica del Museo Regionale dell’Emigrazione Pietro Conti di Gualdo Tadino. Gli interessati a partecipare possono   scrivere una mail a bctattivita@comune.terni.it; europedirect@comune.terni.it o contattare direttamente gli organizzatori in sede o telefonicamente (0744 549074; 0744 549569). Altre iniziative verranno messe in campo nei prossimi mesi a partire dal progetto “Le parole sono importantidove verrà declinata la parola x Europa aprendo una riflessione non solo etimologica, che possa contribuire ad un dibattito identitario
ancora in corso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Muore la padrona e restano "orfani". Due gatti cercano famiglia a Terni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento