rotate-mobile
Eventi

Festival Federico Cesi, edizione da tutto esaurito: spazio alla musica barocca a Montecastrilli

Il concerto, ad ingresso libero, è in programma giovedì 25 agosto alla chiesa di Santa Chiara. Il bilancio: oltre 10mila presenze ai 10 appuntamenti che si sono svolti fra Terni, Acquasparta, Montecastrilli e San Gemini

Giovedì 25 agosto alle 21.30 nella chiesa di Santa Chiara a Montecastrilli è in programma l’ultimo concerto della 15esima edizione del Festival Federico Cesi, festival musicale organizzato dall’associazione Fabrica Harmonica nei comuni di Terni, Acquasparta, Montecastrilli e San Gemini.

Lo spettacolo, dedicato ai Percorsi Barocchi, passacagli, sonate e mottetti da Napoli a Venezia, sarà ad ingresso gratuito (con prenotazione obbligatoria: fabricaharmonica@gmail.com, 393.9145351, 389.6638112) grazie al sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Terni e Narni (Carit). Un appuntamento imperdibile che fonderà la grande musica (eseguita con strumenti d’epoca) con l’architettura (la chiesa, afferente al convento delle suore Clarisse di Montecastrilli, presenta stucchi barocchi e sarà eccezionalmente aperta al pubblico per l’occasione per gentile concessione della madre badessa) per condurre gli spettatori in un immaginario viaggio nella cultura italiana del XVII e XVIII secolo.

Ad eseguirlo l’ensemble Lo Scrigno Musicale - con la voce di Rosa Montano (mezzosoprano), il calvicembalo di Fabio Espasiano e i violini di Vincenzo Corrado ed Egidio Mastrominico - che darà vita a musiche di Andrea Falconiero (passacalle a due canti), Pietro Migali (Sonata a 3, op. 1 n. 2), Giovanni Battista Pergolesi (in Coelestibus Regnis), Arcangelo Corelli (Ciaccona op. 2 n. 12, Sonata da camera a tre op. 2 n. 1), Alessandro Speranza (due antifone per contralto ed organo), Giuseppe Valentini (bizzarria per camera n. 1 op. 2 in re maggiore), Anton Lucio Vivaldi (Filiae Maestae Jerusalem rv 638: in sileant zephyri; Qui sedes’ from Vivaldi’s Gloria rv 588) e Tommaso Albinoni (sonata a tre op. 1 n. 6).

Questo è l’ultimo appuntamento della 15esima edizione del Festival Federico Cesi, dedicata a “La Grande Musica”, che ha avuto il patrocinio della Regione Umbria, delle Diocesi di Orvieto-Todi e di Terni-Narni-Amelia e dei Comuni (Terni, Acquasparta, Montecastrilli e San Gemini) che hanno ospitato i dieci appuntamenti in cartellone. La kermesse ha avuto il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Terni e Narni (Carit). 

Festival Federico Cesi

Soddisfatta di come sia andata questa edizione è Annalisa Pellegrini, direttore artistico del Festival e presidente dell’associazione Fabrica Harmonica, che dichiara: “I concerti sono stati tutti molto seguiti, non solo dal pubblico locale ma anche da turisti, sia italiani che stranieri, registrando sempre il tutto esaurito. In particolare, è stata un successo la grande rappresentazione della IX Sinfonia di Beethoven, che si è tenuta lo scorso 20 luglio all’anfiteatro Fausto di Terni, che ha coinvolto tutta la cittadinanza anche grazie alla collaborazione con l’Unitalsi di Terni. Ringraziamo tutte le amministrazioni comunali di Terni, Acquasparta, San Gemini e Montecastrilli, le due Diocesi di Orvieto-Todi e Terni-Narni-Amelia e tutte le associazioni territoriali che hanno collaborato alla realizzazione della manifestazione. Grazie al sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Terni e Narni, inoltre, il festival nel tempo continua a crescere ed a radicarsi nel territorio. La 15esima edizione, infatti, ha registrato oltre 10mila presenze grazie anche alla trasmissione online dei concerti, attivando e potenziando anche un circuito turistico importante per il territorio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festival Federico Cesi, edizione da tutto esaurito: spazio alla musica barocca a Montecastrilli

TerniToday è in caricamento