rotate-mobile
Martedì, 28 Giugno 2022
Eventi

Uno sguardo clinico su Terni nelle foto di Alberto Bravini

Una mostra fotografica con gli scatti di un artista ternano 'doc' allestita fino al 6 gennaio nell'ambiente caldo e chic de 'Il Conte' - LE INTERVISTE E LA FOTOGALLERY DELL'INAUGURAZIONE

La location della mostra è insolita, ma nemmeno tanto se si considera il 'concept' di base che da sempre muove i suoi titolari: la boutique 'Il Conte' di via Roma infatti ospita fino al 6 gennaio la mostra fotografica di Alberto Bravini dal titolo 'Urban Surgery' -
L'evento è curato da 'Gallery Project Out di Crac- Chiara Ronchini Arte Contemporanea'

Urban Surgery è uno sguardo clinico sulla città.
Lo spazio urbano, accuratamente sezionato e tagliato con precisione chirurgica dall’artista, diviene altro.
Scorci e punti di vista di un luogo diventano nuovi protagonisti di una storia urbana fatta di immagini ed emozioni, filtrati dalla seducente coerenza analitica dell’artista.
Ogni scatto è amore, ricordo, desiderio, in equilibrio tra un’estetica universale e il cogliere un qui e ora irripetibile che è l'infinita e innata capacità della fotografia; passione eterna.

Chi è Bravini

Nato a Terni nel 1961. Dopo la Maturità Scientifica si diploma nel 1988 presso l'Istituto Superiore di Fotografia di Roma, con specializzazione nei settori: architettura    e interni, industriale, reportage, pubblicitario (still life), evidenziando fin da subito una predisposizione e predilezione per la pulizia della composizione e il carattere evocativo delle linee e dei rapporti luminosi. 

La passione per l'architettura, l'arte, gli arredamenti, i materiali si mantiene costante anche al di fuori dell'attività lavorativa. 

Partecipa a stage fotografici con George Tatge, Giuliana Traverso, Lanfranco Colombo, Gabriele Basilico, Mimmo Jodice.

Attivo nell'area della comunicazione sociale e istituzionale.
Partecipa a diverse mostre fotografiche personali e collettive.
Pubblicazioni di libri e cataloghi e riviste.

Docente di fotografia in diversi corsi di formazione professionale: "Esperto nel trattamento di immagini fisse a scopi archivistici per usi multimediali", "Operatori del cinema di animazione", "Fotografi con competenze digitali dell'immagine".

"In tutti i settori esplorati – still life, landscape, ritratto, architettura – quello che mi ha sempre interessato è riuscire a catturare la semplicità silenziosa delle forme, la loro necessità di esistere al di fuori della rappresentazione fotografica, concedendosi indifferenti all’obiettivo e al mio sguardo. Cogliere questa loro benevola ritrosia è in realtà il senso della mia ricerca visiva e umana."

Gianluca Munzi titolare del Conte è anche presidente dell'associazione 'Terni al Centro': "Così - spiega - si contribuisce a vivacizzare la città, stando dalla parte del 'bello'".

conte

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uno sguardo clinico su Terni nelle foto di Alberto Bravini

TerniToday è in caricamento