Meteo

Freddo, pioggia e anche qualche fiocco di neve: l’autunno si veste d’inverno. La “sorpresa” nel weekend

Correnti gelide dai Balcani tengono le temperature sotto la media stagionale, possibile la neve sulla dorsale appenninica. Ma da giovedì tornano sole e bel tempo: le previsioni della settimana

Dalla scorsa notte si è avvicinato un nuovo impulso freddo retrogrado dall’Adriatico, responsabile di deboli precipitazioni su tutta l’Umbria. L’afflusso di aria fredda favorirà fiocchi di neve persino sin verso i 1300-1500m tra Casentino e dorsale umbra e temperature diffusamente sotto le medie del periodo, quasi invernali in Appennino. Venti sostenuti, a tratti forti, tra nord e nordest specie su Toscana, Umbria e alto Lazio, variabili sul Lazio meridionale. Seguirà un martedì prevalentemente soleggiato mentre mercoledì un nuovo impulso balcanico potrà portare qualche nuovo fenomeno, il tutto in un contesto climatico ventoso e freddo per il periodo. Tutti gli aggiornamenti su 3bmeteo.com.

LUNEDÌ

Un vortice freddo retrogrado dall’Adriatico si porta al Centrosud. Nubi irregolari sul versante tirrenico, con precipitazioni per lo più deboli e intermittenti, fino al mattino su Toscana più orientale, Umbria, specie settore appenninico e sporadicamente sul Reatino. Per il resto contesto in prevalenza asciutto e parzialmente soleggiato. Dalla sera schiarite sempre più ampie, fino a cieli sereni o poco nuvolosi. Temperature in calo, ben al di sotto della media, specie sull’Appennino: fiocchi di neve fin verso i 1500m su Casentino e Umbria. Venti fino a moderati settentrionali.

MARTEDÌ

In seno a correnti settentrionali transitano diversi sistemi nuvolosi più o meno estesi dalla Toscana verso Umbria e Lazio, in un contesto prevalentemente soleggiato e senza precipitazioni associate. Temperature in lieve ripresa nei valori massimi, ma ancora sotto la media, in calo nei valori minimi con clima molto fresco all’alba.

MERCOLEDÌ

La circolazione si mantiene lievemente depressionaria a carattere freddo sulle regioni centrali tirreniche. Un nuovo impulso instabile raggiunge il centro Italia entro il pomeriggio ma con effetti limitati. Nel dettaglio, fugaci piogge sono attese sulla dorsale tosco-emiliana, in locale sconfinamento verso Lucchesia e Versilia. Sul medio-basso Lazio possibile genesi di qualche rovescio e locali temporali tra pomeriggio e sera. Temperature senza variazioni rilevanti, su valori sotto media per il periodo.

GIOVEDÌ

Un campo di alte pressioni abbraccia la regione garantendo tempo stabile ed assolato ovunque con cieli in prevalenza sereni o poco nuvolosi per l’intera giornata.

VENERDÌ

Un campo di alte pressioni abbraccia la regione garantendo tempo stabile ed assolato ovunque. Nello specifico su pianure settentrionali, pianure meridionali e Appennino cieli in prevalenza sereni o poco nuvolosi per l’intera giornata.

SABATO

L’alta pressione si rafforza ulteriormente determinando tempo assolato con al più qualche sparuto annuvolamento all’alba. Nello specifico, sulle pianure settentrionali cieli in prevalenza sereni o poco nuvolosi per l’intera giornata; sulle pianure meridionali giornata in prevalenza poco nuvolosa, salvo presenza di nubi sparse al mattino; sull’Appennino cieli in prevalenza poco nuvolosi o parzialmente nuvolosi, salvo maggiore variabilità nelle ore centrali della giornata.

DOMENICA

Un campo di alte pressioni abbraccia la regione garantendo tempo stabile ed assolato ovunque. Nello specifico su pianure settentrionali, pianure meridionali e Appennino cieli in prevalenza sereni o poco nuvolosi per l'intera giornata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Freddo, pioggia e anche qualche fiocco di neve: l’autunno si veste d’inverno. La “sorpresa” nel weekend

TerniToday è in caricamento