rotate-mobile
Meteo

Ciclone mediterraneo in arrivo: da metà settimana piogge abbondanti, temporali e venti forti

Meteo, le previsioni per la settimana. Le temperature tornano sopra la media della stagione: ecco come andrà

Le avanguardie del peggioramento sono già visibili dalle immagini satellitari con le prime piogge che iniziano ad interessare la Spagna, ma il vortice vero e proprio non si è ancora ben delineato. Il minimo si approfondirà solo tra mercoledì e giovedì sul settore delle Baleari e poi tra giovedì e venerdì raggiungerà l'Italia andandosi a centrare sul Tirreno.

Secondo gli esperti di 3bmeteo.com, “assisteremo dunque ad un graduale deterioramento del tempo a iniziare dalle zone più occidentali e quindi dalla Sardegna in primis che risentirà di piogge già da mercoledì. Piogge attese anche al nordovest, soprattutto Liguria e Piemonte seppur in forma ancora debole, mentre il resto della Penisola risentirà di una nuvolosità sparsa solo a tratti più intensa ma senza fenomeni significativi”.

Discorso diverso per la giornata di giovedì quando il vortice sarà quasi sull’Italia: a quel punto, un fronte perturbato ben organizzato sarà in grado di portare rovesci, intensi temporali e forti venti ciclonici su gran parte delle regioni. La traiettoria del vortice al momento sembra essere tale da dover penalizzare più direttamente le regioni centro settentrionali e la Campania, lasciando l’estremo sud in condizioni di pressioni più elevate e con fenomeni più occasionali, ma questi sono dettagli che si delineeranno meglio nelle prossime 24h.

“Quello che conta – spiegano i meteorologi di 3bmeteo - è che torna la pioggia, benedetta e mai utile come in questo momento così grave per la siccità che continua a perdurare su molte regioni soprattutto del nord Italia. Dopo tutto, aprile è davvero l’ultima spiaggia per recuperare un po’ di quell’enorme deficit idrico che si è accumulato in un inverno così secco. Ammesso infatti che anche a maggio o a giugno possa piovere, la pioggia che cade nei mesi caldi è da considerarsi poco utile per ricaricare gli acquiferi in quanto facilmente perdibile nell’evaporazione per le temperature più alte dell’aria. Quindi, una buona occasione per l’Italia da accogliere a braccia aperte e senza pensare agli inconvenienti che il tempo cattivo può procurare”.

La fase instabile perturbata potrebbe durare anche per alcuni giorni in quanto, passato questo vortice, l’Italia potrebbe essere interessata da una nuova intensa perturbazione nell’arco del weekend ma questa volta i fenomeni sarebbero destinati in prevalenza alle regioni settentrionali. Dal punto di vista climatico, terminata la fase fredda pasquale, le temperature tornano in media e anzi nei prossimi giorni saliranno anche temporaneamente sopra la media, però poi inevitabilmente l’arrivo della pioggia le farà scendere. Una nota importante invece per i venti: tra giovedì e venerdì potranno essere forti un po’ dappertutto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ciclone mediterraneo in arrivo: da metà settimana piogge abbondanti, temporali e venti forti

TerniToday è in caricamento