rotate-mobile
Venerdì, 27 Gennaio 2023
Meteo

Ponte dell’Immacolata con tanta pioggia, neve e venti di burrasca: le previsioni meteo

Lunga fase perturbata per l’Italia che proseguirà anche all’inizio della prossima settimana e potrebbe durare fino a Natale. Il dettaglio per l’Umbria

“Sono davvero pochi i dubbi rimasti da chiarire riguardo il drastico cambiamento del tempo che avrà luogo nel giorno dell'Immacolata e che si protrarrà fino al weekend e l’inizio della nuova settimana. Lo scenario meteo è ormai consolidato: l’unica cosa che potrà ancora subire delle modifiche è sostanzialmente la quota delle nevicate al Nord, perché saranno nevicate da cuscinetto e quindi legate a fattori microclimatici locali. Ma nel complesso, l’evoluzione si è delineata”.

A dirlo è Carlo Migliore, esperto meteorologo del sito 3bmeteo.com, che spiega le conseguenze per le prossime ore ed i prossimi giorni di “un profondo vortice di bassa pressione scaturito dall’arrivo sull’Europa occidentale di aria fredda di matrice artica” che “evolverà gradualmente dal vicino Atlantico fino all’Italia trascinando con se ammassi nuvolosi forieri di pioggia e accompagnati da forti venti. L’esordio la sera dell'Immacolata con le prime piogge abbondanti e le nevicate sulle Alpi occidentali, ma sarà nella giornata del 9 che il maltempo avrà conquistato mezza Italia, quella del centro-nord con piogge intense, temporali anche forti e neve che potrà cadere fino a quote molto basse in Piemonte”.

“I fenomeni non raggiugeranno ancora l’estremo sud – spiega Migliore - che sarà invece interessato da poche velature e un flusso di aria calda nord africana con un notevole balzo termico. I forti venti sciroccali potranno causare anche un innalzamento della marea sulla laguna di Venezia, ma con altezza ancora da valutare”.

Maltempo previsto anche per il fine settimana “con caratteri più intensi al centro-sud, soprattutto sull’area tirrenica ed il nordest. Avremo piogge, temporali anche forti e con la diminuzione delle temperature anche la neve in Appennino, che nella prima fase invece mancherà se non a quote parecchio elevate”.

Ma il weekend “non chiuderà questa fase perturbata” perché ad inizio settimana “aria molto fredda continentale potrà riuscire a infiltrarsi sull’Italia, entrando dalla porta della Bora con un netto calo termico al centro-nord e ancora maltempo diffuso al Sud. In questo frangente la neve potrebbe cadere fino a quote basse sull'Appennino centrale e a quote collinari su quello meridionale. Questa evoluzione potrebbe caratterizzare anche il periodo che precederà il Natale.

Meteo Umbria, il dettaglio

Oggi, mercoledì 7 dicembre, instabile sul settore, con piogge e qualche rovescio sparso di nuovo tra Toscana ed Umbria e dal pomeriggio anche sul Lazio. Tempo in peggioramento nel giorno dell’Immacolata, con piogge e rovesci diffusi in particolare sulla Toscana, ma anche su parte dell’Umbria; cielo molto nuvoloso sul Lazio, in un contesto più asciutto salvo piogge più frequenti sulle aree appenniniche, e piovaschi sparsi entro sera anche sul resto della regione. Forte maltempo nel corso di venerdì sulla Toscana, in particolare interna e appenninica, e su parte dell’Umbria (specie alta val Tiberina) con intense piogge e rovesci a carattere temporalesco. Peggioramento accompagnato da un netto rinforzo dei venti dai quadranti sud-sudest. Instabile nel weekend, con piogge e rovesci diffusi anche sul Lazio, contestualmente ad un graduale calo delle temperature.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ponte dell’Immacolata con tanta pioggia, neve e venti di burrasca: le previsioni meteo

TerniToday è in caricamento