rotate-mobile
Lunedì, 4 Marzo 2024
Meteo

Meteo, Italia divisa in due: le previsioni per il ponte di Ognissanti tra piogge, vento e “solleone”

L’Umbria potrebbe essere interessata da un’ondata di maltempo nella giornata di martedì poi le condizioni dovrebbero migliorare. In attesa della “supertempesta” in arrivo dalle isole britanniche

Tutto sommato, il ponte di Ognissanti dovrebbe garantire condizioni meteo favorevoli, ma sarà anticipato da almeno un paio di giorni di maltempo che interesseranno in modo particolare la zona nord occidentale dell’Italia, toccando in parte anche l’Umbria. Passata la tempesta, primo e due novembre dovrebbero garantire condizioni più favorevoli che, nel sud del Paese, potrebbero portare la colonnina di mercurio fino a toccare quote prossime ai 30 gradi. In attesa del probabile transito di una “supertempesta” in arrivo dalle isole britanniche.

Sono questi i tratti distintivi delle previsioni meteo per la settimana in arrivo. “In realtà – spiegano gli esperti di 3bmeteo.com - già la sera di domenica sarà a rischio fenomeni intensi, ma la frangia più attiva del fronte entrerà in scena soltanto nella giornata di lunedì e si protrarrà fino alla mattinata di martedì Ognissanti. A rischio nubifragi e criticità idrogeologiche, stante anche le condizioni pregresse di maltempo con i terreni già saturi, saranno la Liguria centro orientale, l’Emilia occidentale, la Lombardia, il Veneto, il Trentino Alto Adige e il Friuli Venezia Giulia assieme alle province toscane più settentrionali tra Massa Carrara e Pistoia. Il grosso dei fenomeni fino al pomeriggio si concentrerà su queste zone. Poi tra il tardo pomeriggio e la sera potranno essere coinvolte anche il resto della Toscana, l’Umbria e il Lazio”.

In base alle previsioni, entro la mezzanotte di lunedì potrebbero cadere oltre 200/250mm di pioggia tra Liguria orientale e alta Toscana. Quantitativi simili anche su alto Veneto e Trentino. Oltre 100/150mm sull’Emilia occidentale e sul Friuli Venezia Giulia. Sono valori ancora orientativi ma di cui non possiamo non tenere conto. L’altro aspetto importante sarà costituito dalla forte ventilazione di scirocco che interesserà un po’ tutta l’Italia con possibilità di mareggiate e acqua alta sulla Laguna di Venezia.

“Mentre al nord e sull’alta Toscana accadrà tutto questo – aggiungono gli esperti - sul resto della Penisola il tempo avrà caratteristiche diametralmente opposte, salvo che per il vento che sarà comune a tutti. Il cielo sarà solcato solo da nuvolosità medio alta con sole prevalente sulle regioni meridionali peninsulari e la Sicilia. Di rilievo sarà l’aspetto termico che vedrà una nuova impennata dei termometri sulle regioni del Sud e parte del centro con la possibilità che su alcune zone si possano avere massime di 28/30°C. Tra queste l’entroterra adriatico, il nord della Sicilia e la Sardegna”.

Intanto, al largo delle Isole Britanniche maturerà una profonda depressione che si avvicinerà progressivamente all’Europa centro occidentale: anche l’Italia sarà interessata dal maltempo relativo a questa super tempesta già nel corso della giornata del 2 novembre.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Meteo, Italia divisa in due: le previsioni per il ponte di Ognissanti tra piogge, vento e “solleone”

TerniToday è in caricamento