rotate-mobile
Lunedì, 4 Marzo 2024
Meteo

Meteo, sarà un "caldo" Natale. Ma occhio alle tempeste di vento: le previsioni per i prossimi giorni

Anticiclone dalle Azzorre blocca una discesa di aria fredda dall’Artico con sole, nuvole e qualche pioggia: i dettagli

Sotto l’albero non ci sarà un “bianco” Natale. Un importante anticiclone “di natura subtropicale” tiene infatti alla larga – almeno dalle regioni italiane – una circolazione di aria fredda proveniente dall’Artico: niente fiocchi, insomma. Ma nei prossimi giorni bisognerà fare attenzione alle “tempeste di vento”.

“I due protagonisti principali del tempo sull’Europa nella settimana prenatalizia – spiegano gli esperti di 3bmeteo.com - saranno un massiccio anticiclone di matrice sub tropicale a ovest e una profonda depressione di natura artica sul comparto scandinavo. Le due figure antagoniste si fronteggeranno in corrispondenza dell’Europa centrale e nessuna delle due riuscirà ad avere la meglio sull’altra. Questo significa che la circolazione sul Mediterraneo centrale resterà quasi bloccata. L’unica dinamicità, che tuttavia non ci riguarderà in modo apprezzabile, sarà legata all’evoluzione di un vortice di bassa pressione che dall’entroterra tunisino risalirà verso lo Ionio tra le giornate di mercoledì e giovedì e dalla coda di una perturbazione atlantica che ci lambirà tra giovedì e venerdì. Di rilievo invece potrà essere la ventilazione prevista in progressivo rinforzo dai quadranti nord occidentali a iniziare da mercoledì con una vera e propria tempesta di vento venerdì”.

Fatta eccezione qualche sporadica precipitazione che potrebbe interessare Sardegna, Calabria e parte della Sicilia, nella giornata di mercoledì “il resto della Penisola sarà con tempo stabile anche se non sempre soleggiato per la presenza di foschie e banchi di nebbia al nord e qualche annuvolamento basso vagante sulle regioni tirreniche. Le temperature di pianure e litorali saranno in linea col periodo anche se un leggero sopra media potrà esserci a tratti sulle regioni meridionali, abbondantemente sopra media in montagna. La ventilazione risulterà tesa dai quadranti nord occidentali ma solo sulla Sardegna e i Canali”.

“Nella giornata di giovedì – proseguono gli esperti - qualche disturbo nuvoloso sarà ancora presente sulle regioni centro meridionali e a tratti anche al nord. Eventuali deboli fenomeni potrebbero interessare in forma isolata le isole maggiori e il medio basso Adriatico. In serata nevicate saranno in arrivo sulle Alpi di confine. Le temperature non subiranno variazioni significative mentre la ventilazione di maestrale rinforzerà anche sull’area tirrenica e il medio Adriatico.

Nella giornata di venerdì, un fronte di aria fredda associato alla saccatura atlantica resterà bloccato sull’arco alpino e porterà delle nevicate anche abbondanti ma prevalentemente oltre confine. Sul resto della Penisola il tempo sarà caratterizzato da annuvolamenti irregolari e qualche possibile isolata pioggia sul basso Tirreno. Le temperature saranno in aumento, anche sensibile al nord per i venti di favonio. La ventilazione potrà risultare forte o molto forte dai quadranti occidentali e nord occidentali con raffiche anche superiori ai 90/100kmh”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Meteo, sarà un "caldo" Natale. Ma occhio alle tempeste di vento: le previsioni per i prossimi giorni

TerniToday è in caricamento