rotate-mobile
Domenica, 3 Luglio 2022
Meteo

Temporali e giù la colonnina di mercurio: l’estate si prende una pausa per il fine settimana

Fronte freddo dal nord Europa e vortice mediterraneo portano instabilità su quasi tutta l’Italia. Ma da martedì torna l’anticiclone: sole e caldo ovunque, con punte fino a 37 gradi

Si scorgono già in avvio di giornata gli effetti del fronte freddo in discesa dal nord Europa e del vortice mediterraneo che caratterizzeranno il weekend. Nel primo caso rovesci e temporali hanno già raggiunto il Friuli con fenomeni concentrati sulla Giulia, sparsi a macchia di leopardo ma localmente anche intensi che si spingono fino al Triestino. Proprio sul golfo di Trieste è in netta intensificazione la Bora, con raffiche che raggiungono i 70km/h. Nel secondo si segnalano rovesci e temporali sul canale di Sardegna, dove si trova in avvio di giornata il centro del vortice, e localmente sulla Sardegna stessa, con una cella temporalesca che agisce nel cuore dell'isola ad ovest del Gennargentu. Marginalmente il vortice influenza il tempo del centro-sud peninsulare, più che altro con una nuvolosità sparsa medio-alta e stratificata che al momento non dà luogo ad alcun fenomeno.

Inizialmente soleggiato o poco nuvoloso su gran parte delle regioni, salvo già al mattino primi rovesci o temporali su Friuli orientale, in estensione verso ovest al resto della regione e alle coste venete, legati al fronte in discesa dal nord Europa. Anche sull’ovest della Sicilia giungeranno i primi piovaschi, provocati dall’arrivo del vortice dal Mediterraneo occidentale.

“Con il passare delle ore – spiegano i meteorologi di 3bmeteo.com - rovesci e temporali si intensificheranno al nordest e si estenderanno verso ovest in modo irregolare all’Emilia Romagna e Lombardia, a tratti intensi e localmente accompagnati da grandine a ridosso delle Alpi lombarde e dell’Appennino emiliano occidentale. Entro sera verrà raggiunto anche il nordovest, con temporali che potranno risultare forti sul Piemonte e sconfineranno alla Liguria tra Savonese e Spezzino. Sempre in serata attesi rovesci e temporali a tratti forti su Prealpi e pedemontane lombardo-venete e a ridosso dell’Appennini emiliano, più sparsi e irregolari nel centro della Val Padana. Non coinvolti l’arco alpino centro-occidentale e l’estremo Ponente Ligure, dove permarranno schiarite”.

In giornata instabilità in aumento su parte delle regioni centrali, con rovesci e temporali soprattutto sulle zone interne appenniniche, ma con qualche fenomeno fin su Marche e basso Lazio, fino all’Appennino campano, ovunque in esaurimento in serata. Intanto il vortice mediterraneo innescherà un incremento dell’instabilità in Sicilia, con piogge e temporali dal pomeriggio soprattutto sul settore centro-settentrionale, in estensione fino alla Calabria entro sera. Maggiori schiarite e clima più asciutto sul resto del sud e tendenza a miglioramento in giornata in Sardegna. Temperature in diminuzione, eccetto che al Nordovest e Sardegna. Bora in intensificazione sul Golfo di Trieste fino a 70-90km/h, con raffiche da est in estensione alla Val Padana, Maestrale teso in Sardegna”.

Nel dettaglio, tra sabato e lunedì è previsto il ritorno dell’instabilità con rovesci e locali temporali in particolare lungo le aree appenniniche dell’Umbria ma anche sulle pianure dell’entroterra. Possibili grandinate specie sulla zona ovest della regione, basso Senese e basso Aretino. Andrà meglio da lunedì con instabilità più circoscritta nelle ore pomeridiane. Da martedì sino ai primi di giugno alta pressione africana predominante con valori estivi e punte molto elevate, sin verso i 34-37°C nelle pianure interne.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Temporali e giù la colonnina di mercurio: l’estate si prende una pausa per il fine settimana

TerniToday è in caricamento