rotate-mobile
Giovedì, 30 Giugno 2022
Meteo

L’afa concede una pausa: la settimana si apre fra grandine e temporali, poi il caldo torna protagonista

Forti temporali e calo termico, da martedì tocca anche all’Umbria: la colonnina di mercurio potrebbe scendere anche di 5 o 6 gradi. Le previsioni

Nel periodo estivo, il passaggio da un regime di caldo intenso a uno climaticamente più normale non avviene quasi mai in modo tranquillo. Le ondate di caldo africano possono essere “demolite” solo dai loro antagonisti per eccellenza, le saccature fredde nord atlantiche o nord europee e i contrasti tra le due masse d'aria non producono mai accordi amichevoli. “Nel corso della prossima settimana – spiegano i meteorologi di 3bmeteo.com - quella che si prospetta è una più vivace ondulazione del getto sui meridiani centrali europei con la possibilità che l’Italia venga attraversata da uno e più impulsi instabili di matrice settentrionale”.

Ciò dovrebbe avvenire a partire dal 7 giugno e proseguire poi a tratti fino ai giorni 9-10. Dunque, l’inizio della settimana vedrebbe ancora condizioni di sostanziale stabilità sulla Penisola dopo i forti temporali previsti domenica al nord e con temperature ancora molto elevate al sud, persino superiori ai 40°C in Sicilia. Farebbero comunque da cornice dei temporali diurni su parte del nord, essenzialmente il nordest con la tendenza ad un peggioramento notturno più incisivo su Alpi e Prealpi. Peggioramento che poi nell’arco della giornata di martedì dovrebbe portare molti temporali anche forti su tutto il nord e raggiungere anche parte del centro, soprattutto Toscana Umbria e Marche, non esclusi anche nubifragi e locali grandinate. Questa instabilità decreterebbe un ulteriore calo delle temperature al nord e su parte del centro mentre il caldo, seppur attenuato, resisterebbe ancora sul resto della Penisola. Nella giornata di mercoledì qualche temporale dovrebbe raggiungere anche le regioni meridionali ma sarebbe molto limitato, in compenso il cambio di massa d’aria decreterebbe un calo delle temperature anche al sud.

Quanti gradi perderemo? Non molti al nord che comunque non ha visto temperature eccessive: qui la diminuzione sarà nell’ordine dei 3-4°C. Più sostanzioso invece il calo termico che interesserà il centro dove si potranno perdere fino a 5-6°C e infine un netto calo al sud dove la diminuzione potrà essere anche nell’ordine dei 9-10°C stante i 40°C che si potranno raggiungere tra domenica e lunedì.

Un nuovo possibile impulso instabile transiterebbe sulla Penisola nella giornata del 9 e sarebbe proprio questo a mettere definitivamente fine all’ondata di caldo africano riportando sull’Italia temperature normali per il periodo.

“Quanto durerebbe questa normalità? – si chiedono gli esperti - Pensiamo molto poco, tanto che già nell’arco del weekend l'anticiclone africano potrebbe iniziare a investire nuovamente la Penisola riportando caldo anche intenso entro domenica-lunedì”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’afa concede una pausa: la settimana si apre fra grandine e temporali, poi il caldo torna protagonista

TerniToday è in caricamento