rotate-mobile
Meteo

Inizio settimana invernale con pioggia e freddo. Poi, forse, c’è una buona notizia: il meteo

Si comincia con temperature basse e rischio maltempo, ma non ovunque, poi migliora. Le previsioni per i prossimi giorni e per il lungo ponte del 25 aprile

La settimana sembra destinata a cominciare non troppo bene. Almeno dal punto di vista del meteo. Poi, è possibile un cambio di rotta proprio in corrispondenza del lungo ponte del 25 aprile.

Secondo gli esperti di 3bmeteo.com, l’inizio della settimana sarà ancora condizionato dal “un flusso di correnti di aria artica marittima” che “continuerà senza indugio ad affluire verso l’Europa centro occidentale, alimentando sistemi depressionari secondari. Una configurazione di stampo invernale che, oltre a portare maltempo, farà scendere ulteriormente le temperature abbassando la quota delle nevicate fino a livelli insoliti per il periodo. C’è dunque da attendersi una giornata di lunedì caratterizzata da rovesci, temporali con probabile grandine e nevicate che potrebbero cadere fino a bassa quota sul Piemonte (anche sotto ai 400m). Il minimo coinvolgerà anche gran parte delle regioni centrali, mentre avrà difficoltà a raggiungere il sud dove ci sarà un richiamo temporaneamente più mite”.

Nella giornata di martedì, sembrano essere ancora possibili rovesci e temporali sulle regioni centrosettentrionali in un contesto climatico più freddo della norma e ancora con neve fino a bassa quota al nord. “Le regioni del sud – aggiungono gli esperti - dovrebbero restare più protette dall’instabilità, salvo una possibile influenza del vortice africano sui settori più meridionali ancora tutta da valutare”.

Mercoledì, il vortice freddo si stempererà progressivamente scivolando verso sudest. L’instabilità andrà dunque a raggiungere anche le regioni meridionali, persistendo ancora su una parte del centro, mentre il nord dovrebbe risentire di maggiori spazi soleggiati soprattutto a ovest. Le temperature tenderanno ad aumentare leggermente al centro e al nord.

Per quanto riguarda il ponte del 25 aprile, gli esperti dicono che “le temperature saranno in graduale aumento, proprio da giovedì, ma il tempo riserverà ancora un po’ di instabilità. Questo a causa dell’insistenza di una blanda circolazione di bassa pressione che impiegherà ancora un paio di giorni per allontanarsi definitivamente dalla Penisola. Sia la giornata di giovedì 25 aprile che quella di venerdì 26 aprile saranno caratterizzate ancora da una certa variabilità sull’Italia che si assocerà a qualche breve rovescio di pioggia, più probabile nelle ore centrali della giornata, quando potrà assumere anche carattere temporalesco, ma non mancheranno ampi spazi soleggiati soprattutto al mattino. Tra tutte le regioni, quelle che sembrano più protette da questa instabilità potrebbero essere le isole maggiori e l’estremo sud peninsulare. Le temperature saranno in progressivo aumento con un ritorno nelle medie del periodo”.

Infine, “nel weekend 27-28 aprile, si assisterà ad un approfondimento della pressione sull’Europa occidentale che stimolerà l’anticiclone africano a risalire verso l’Italia. In tale frangente è verosimile aspettarsi una maggiore stabilità al centrosud della Penisola, con temperature in ulteriore aumento ma con un’incognita per le regioni settentrionali”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inizio settimana invernale con pioggia e freddo. Poi, forse, c’è una buona notizia: il meteo

TerniToday è in caricamento