rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Meteo

Piogge, temporali e neve: le previsioni meteo per la settimana

Il fronte freddo in transito sull’Italia ha trasformato l’autunno in inverno: nel prossimo weekend possibili precipitazioni nevose anche a quote collinari. I dettagli

Il primo fronte freddo stagionale ha trasformato velocemente quello che sembrava un autunno mite nell’inverno. “Fa molto freddo sull’Italia – commenta Carlo Migliore, meteorologo di 3bmeteo.com - Temperature così basse a novembre possono essere considerate una rarità in questi anni caratterizzati da valori quasi sempre sopra media. Lo dimostrano i valori minimi fino a -8°C che hanno interessato le pianure al nord e le valli del centro. Ma adesso la situazione cambierà e anche drasticamente per più di mezza Italia che tornerà in condizioni autunnali”.

Secondo le previsioni, l’aria fredda di matrice artica “inizierà a dirigersi verso ovest stimolando depressioni più occidentali che entreranno sul Mediterraneo al seguito di intense correnti meridionali. Data la natura di queste correnti, ci aspetta un sensibile aumento delle temperature ma non ovunque. Al nord, dove in qualche modo il cuscino di aria fredda potrà resistere ancora bene, sussiste la possibilità che le precipitazioni possano essere nevose fino a bassa quota, localmente anche al piano, ma questo non prima di metà settimana”.

Scendendo nel dettaglio delle previsioni per i prossimi giorni, un fronte freddo diretto verso il Regno Unito “attraverserà rapidamente l’Italia tra lunedì sera e la prima parte della giornata di martedì distribuendo piogge, temporali e neve. Anche in questa occasione il nord vedrà pochi fenomeni perché ancora abbastanza sottovento alla barriera alpina, dove invece nevicherà fino a quote collinari. La neve cadrà invece a quote di media montagna in Appennino centrale e di alta montagna su quello meridionale”. Con il passare delle ore, “una massa d’aria più mite comporterà un aumento delle temperature al centro e al sud che torneranno in media stagionale, farà invece ancora piuttosto freddo al nord. Di rilievo sarà la forte ventilazione”.

Tra giovedì 30 novembre e venerdì 1 dicembre, previste “precipitazioni anche al nord e, stante le temperature molto basse, i fenomeni potrebbero essere nevosi fino a bassa quota, localmente anche prossimi al piano al nordovest in una prima fase, forse giovedì mattina. Sul resto della Penisola le temperature aumenterebbero ulteriormente e arriverebbe solo gran pioggia, localmente anche intensa e sospinta da una forte ventilazione”.

Nel corso del weekend la situazione dovrebbe nuovamente capovolgersi con un fronte di aria fredda che interesserebbe prevalentemente le regioni centro meridionali portando un nuovo sensibile calo delle temperature e delle nevicate fino a quote collinari.

“Non serve specificare – sottolinea Migliore - che quanto appena detto soprattutto da giovedì in poi, costituisce ancora una linea di tendenza che andrà confermata nel corso dei prossimi aggiornamenti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piogge, temporali e neve: le previsioni meteo per la settimana

TerniToday è in caricamento