Coronavirus, verso la Fase Due. Pavanelli: “L’Umbria punti sulle corsie ciclabili”

La senatrice del Movimento cinque stelle Emma Pavanelli: “I sindaci devono adoperarsi per la realizzazione, dove possibile, di corsie ciclabili in sicurezza e percorsi pedonali più larghi per migliorare la mobilità”

foto di repertorio

Verso la Fase Due con tutte le cautele e precauzioni del caso. Mentre i dati sull’emergenza sanitaria evidenziano una fase discendente del contagio c’è attesa per conoscere i dettagli della ripartenza. A tal proposito il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte li enuncerà in una conferenza stampa prevista in serata. La senatrice Emma Pavanelli indica una possibile soluzione proficua per la mobilità urbana.

“Pedalare per andare al lavoro e per gli altri spostamenti, è la soluzione raccomandata dall’organizzazione mondiale della sanità durante l’emergenza da coronavirus. In particolare, spostarsi in bicicletta, a piedi o in monopattino, garantisce il distanziamento sociale e, allo stesso tempo, permette alle persone di svolgere attività fisica.

In quest’ottica la Ministra delle Infrastrutture Paola De Micheli per la Fase 2 ha annunciato importanti novità in tema di mobilità. Una rivoluzione della mobilità che per l’Umbria è un’occasione da prendere al volo, anche in quelli meno pianeggianti grazie all’utilizzo di biciclette a pedalata assistita.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I sindaci devono adoperarsi in questa direzione per la realizzazione, dove possibile, di corsie ciclabili in sicurezza e percorsi pedonali più larghi per migliorare la mobilità. Soluzione efficace ed efficiente - afferma Pavanelli - per combattere l’inquinamento, l’inattività fisica e le corsie preferenziali per autobus con orari stabili per le reali necessità dell’utenza. Questo sarà necessario, in particolar modo, in vista dell’apertura delle scuole. La fase 2 non deve prendere alla sprovvista l’Umbria e i suoi cittadini”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • Coronavirus, prove tecniche di un nuovo lockdown. E a Terni tornano le file ai supermercati

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

  • Raccordo Orte-Terni, si apre voragine sulla carreggiata: traffico in tilt ed intervento del personale Anas

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento