rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Notizie dall'Umbria

Agente accoltellato al collo da un detenuto: “Per noi è un tentato omicidio”

La denuncia del sindacato. È successo nel carcere di Spoleto

Ancora violenza in carcere. Stavolta, secondo la denuncia del sindacato Sappe, è successo a Spoleto: “Nella serata di ieri, un detenuto del circuito Alta Sicurezza 3 ha aggredito improvvisamente un poliziotto mentre gli apriva la cella, dopo aver evidentemente inscenato un malore".

"Dopo il colpo fulmineo scagliato al collo dell'Assistente di Polizia - spiega il segretario Fabrizio Bonino - solo la prontezza di riflessi di altro personale presente, che è riuscito a bloccarlo, ha evitato che lo colpisse ulteriormente, con conseguenze che potevano rivelarsi fatali. Il coltello rudimentale usato e la dinamica del colpo inferto al collo non escludono, almeno ai nostri occhi, un’ipotesi di tentativo di omicidio".

"Sarà la procura della Repubblica di Spoleto a stabilire ogni eventuale ipotesi di reato dopo l’esame di tutti gli atti che verranno inviati".  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agente accoltellato al collo da un detenuto: “Per noi è un tentato omicidio”

TerniToday è in caricamento