rotate-mobile
Domenica, 2 Ottobre 2022
Notizie dall'Umbria

Umbria, sconta 14 anni per omicidio e vive in rifugio di fortuna al Parco della Pescaia: denunciato per possesso di droga e armi

L'uomo è stato individuato dalla Polizia locale del Comune di Perugia dopo le segnalazioni dei cittadini

Gli agenti del Nucleo decoro urbano di Fontivegge hanno sgomberato un rifugio di fortuna all’interno del parco della Pescaia e denunciato un cittadino straniero che lo occupava, trovato in possesso di armi da taglio.

Intervenuti sul posto, gli agenti hanno trovato l'uomo, un extracomunitario privo di documenti identificativi e irregolare sul territorio italiano, che deteneva coltelli e altri oggetti atti ad offendere, sostanza stupefacente a fini di spaccio, telefoni e documenti, tutto provento di furto.

Dopo aver spintonato gli agenti della Polizia locale tentava di fuggire, ma veniva fermato da una pattuglia della Polizia di Stato.

Condotto in Questura, da accertamenti espletati emergeva che il soggetto, di nazionalità tunisina classe 1983, risultava gravato da numerosi precedenti per spaccio di sostanze stupefacenti, reati contro la persona e il patrimonio, nonché da una condanna per omicidio con pena espiata di 14 anni di detenzione in carcere. L'uomo è stato denunciato per il reato di resistenza a pubblico ufficiale, detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio, ricettazione e detenzione di oggetti atti ad offendere.

La sostanza stupefacente e i coltelli venivano sottoposti a sequestro penale. Uno dei telefoni rinvenuti è stato restituito al legittimo proprietario e l’area è stata ripulita grazie all’intervento degli operatori della Gesenu, intervenuti sul posto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Umbria, sconta 14 anni per omicidio e vive in rifugio di fortuna al Parco della Pescaia: denunciato per possesso di droga e armi

TerniToday è in caricamento