rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Notizie dall'Umbria

Perugia, auto cannibalizzate e una montagna di rifiuti. Blitz dei carabinieri

Attività abusiva, cambio di destinazione di terreno e deposito incontrollato di rifiuti i reati contestati a due persone

Auto cannibalizzate, rifiuti, un'attività abusiva e un terreno che solo sulla carta è agricolo. Blitz dei carabinieri della Forestale a Perugia. I militari, spiega una nota, "hanno sequestrato numerosi rifiuti costituiti da veicoli e parti di essi: motori e parti di carrozzeria nonché pneumatici, batterie e oli e liquidi per motori etc". I rifiuti, anche pericolosi, erano "depositati in modo incontrollato sul terreno senza la prescritta impermeabilizzazione necessaria per impedire contaminazioni ambientali". Sono in corso accertamenti di Arpa Umbria al fine di verificare la presenza di inquinanti nel terreno.

Le ipotesi di reato alla base del sequestro, convalidato dalla Procura della Repubblica di Perugia, che hanno portato all’ identificazione di due persone, sono "relative alla mancata autorizzazione per svolgere attività di riparazione e recupero veicoli e il deposito incontrollato di rifiuti anche pericolosi". I militari hanno ipotizzato inoltre "violazioni edilizie poiché il terreno era utilizzato in modo difforme dalla sua reale destinazione d’uso ovvero quella agricola".

L’area, scrivono i carabinieri, "è completamente recintata e oltre ai rifiuti sono stati rinvenuti numerosi veicoli fuoristrada, alcuni dei quali targati, quasi tutti mancanti di parti meccaniche o di carrozzeria".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perugia, auto cannibalizzate e una montagna di rifiuti. Blitz dei carabinieri

TerniToday è in caricamento