menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il luogo dove è stata ritrovata la bimba

Il luogo dove è stata ritrovata la bimba

Dramma a Foligno, bimba di 3 anni trovata morta nella piscina di un casolare disabitato: la ricostruzione

La piccola sarebbe morta annegata, vegliata dai cani di famiglia. Il corpo è stato individuato dall’elicottero che stava sorvolando la zona di Capodacqua di Foligno

Da Poggiarello all’incrocio che porta al passaggio a livello di Pontecentesimo ci sono un paio di chilometri, poi la strada bianca che costeggia la ferrovia, un grosso cancello di ferro dà accesso a un viale sterrato che conduce, dopo l’ultimo tornante al cancello d’ingresso di un casolare in pietra che si intravede tra i cipressi. Tra la recinzione e l’abitazione una piscina. Lì l’elicottero dei vigili del fuoco, sorvolando la zona intorno a Capodacqua di Foligno, ha visto, intorno alle 16 di ieri, 12 maggio, due cani di grossa taglia e poi il corpicino senza vita della bambina di tre anni, di cui si erano perse le tracce circa tre ore prima. Inutili i soccorsi del personale del 118.

La piccola è morta, probabilmente annegata, vegliata da due dei tre cani di famiglia - che potrebbero aver cercato di soccorrerla e portarla fuori dall’acqua - con i quali, a quanto è emerso al momento, si era allontanata nella tarda mattinata, uscendo dall’abitazione di famiglia che si trova lungo i tornanti che portano al paese di Poggiarello. Il terzo cane, tornato a casa, avrebbe fatto scattare l’allarme. La bambina e gli animali, raccontano in paese, erano molto uniti, la bimba spesso giocava con loro.

LEGGI | Il servizio completo su PerugiaToday

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La storia di un’artigiana ternana, dal riciclo del materiale di scarto alla trasformazione in pezzi unici: “Collane, bracciali, orecchini su misura”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento