rotate-mobile
Domenica, 2 Ottobre 2022
Notizie dall'Umbria

Umbria, finestra in frantumi durante la battuta di caccia controllata al cinghiale: due denunce

L'episodio è avvenuto a Collerisana frazione di Spoleto. La proprietaria si è accorta di tutto una volta che era rientrata nell'abitazione

Gli agenti del Commissariato di Spoleto hanno denunciato due cacciatori per aver sparato contro un'abitazione di Collerisana nel corso di una battuta di contenimento del cinghiale in ambito urbano. I due avrebbero omesso di adottare tutte le cautele e prescrizioni imposte dal Questore per assicurare che l’abbattimento selettivo avvenisse in condizioni di sicurezza.

Le indagini sono iniziate quando una signora si è presentata in Commissariato per denunciare che due colpi di fucile avevano raggiunto la sua abitazione, mandando in frantumi i vetri di una finestra. Per fortuna nessuno è rimasto ferito in quanto la battuta era controllata e i residenti erano stati invitati a lasciare le abitazioni e il transito nella zona era vietato. Gli investigatori, coordinati dalla Procura della Repubblica di Spoleto, hanno quindi acquisito tutti gli elementi utili e sentito il capodistretto preposto alle attività di vigilanza dell’intervento di contenimento. Dalle informazioni acquisite, i poliziotti sono prontamente riusciti a risalire al responsabile.

I poliziotti hanno denunciato il capodistretto e il cacciatore che avrebbe materialmente sparato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Umbria, finestra in frantumi durante la battuta di caccia controllata al cinghiale: due denunce

TerniToday è in caricamento