rotate-mobile
Notizie dall'Umbria

Umbria, "Vendo cellulare ultimo modello a prezzo d'occasione", ma sparisce con i soldi: a processo

L'imputato avrebbe intascato 500 euro e non avrebbe spedito il telefono all'acquirente

Un uomo di 42 anni, difeso dall’avvocato Michele Maria Amici, è finito sotto processo con l’accusa di truffa. L’imputato, secondo la Procura di Perugia, “con artifici e raggiri” avrebbe messo “in vendita tramite la piattaforma di vendita tra privati … un telefono cellulare … con la consapevolezza di non consegnarlo all’acquirente”.

Compratore che sarebbe stato indotto in errore “sulla regolarità della cessione” e che avrebbe versato 500 euro sulla carta ricaricabile dell’imputato. Contestata anche l’aggravante di “avere approfittato della distanza tra il luogo ove si trovava la persona offesa (Perugia), che veniva indotta a pagare in anticipo il prezzo del bene promesso in vendita e quello in cui si trovava” l’imputato (Taranto) “che gli consentiva di schermare la propria identità e di sottrarsi agevolmente alle conseguenze della propria condotta”.

Nel corso della prima udienza svoltasi oggi sono state presentati gli elementi di prova e l’elenco dei testi da sentire. Il giudice ha rinviato a febbraio del 2023.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Umbria, "Vendo cellulare ultimo modello a prezzo d'occasione", ma sparisce con i soldi: a processo

TerniToday è in caricamento