menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, l'assessore Coletto richiama al senso di responsabilità degli umbri

In una nota, l'assessore regionale alla sanità assicura che la situazione del contagio è costantemente monitorata ma richiama i cittadini umbri a mantenere un atteggiamento responsabile e invita alla prevenzione.

L'assessore regionale alla salute, Luca Coletto, interviene a seguito dell'innalzamento dei livelli di contagio negli ultimi due giorni, rassicurando la comunità umbra sul lavoro di monitoraggio delle istituzioni ma inviatando tutti a una maggiore prudenza. 

“Per far sì che l’Umbria continui ad essere una regione sicura - scrive Coletto - va stabilito un patto di alleanza tra il singolo cittadino e le istituzioni a difesa della comunità. Quasi tutti i casi registrati nell’ultimo periodo sono d’importazione. Ecco perché in questa fase è estremamente importante che tutti i soggetti che rientrano in Umbria da un paese estero avvertano tempestivamente i servizi sanitari. E’ un modo questo, per proteggere se stessi, i propri conviventi, la cerchia di familiari e di amici e la comunità intera, perché se ci fosse un soggetto positivo, appena identificato si isola e si impedisce la circolazione virale e l’allargamento di un eventuale focolai". 

Quindi l'invito a usare i dispositivi di protezione personale: "Ormai dovrebbe essere chiaro a tutti che il contagio può essere ridotto se si usano le misure di sicurezza, quindi distanziamento, uso della mascherina e lavaggio delle mani. Chi ha sintomi simil influenzali dovrà adottare la precauzione di non uscire di casa e contattare telefonicamente il medico che, a sua volta, manderà a i medici delle unità speciali di continuità assistenziali delle aziende per una valutazione”.

In questa fase – conclude Coletto – si sta tenendo alta la guardia anche per proteggere le strutture ospedaliere e le strutture comunitarie come le residenze protette e le Rsa dove ci sono i pazienti più fragili”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Muore la padrona e restano "orfani". Due gatti cercano famiglia a Terni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento