rotate-mobile
Venerdì, 27 Gennaio 2023
Notizie dall'Umbria

Perugia, non si sente bene e va dal medico ma finisce male. "Prima faccia un tampone, poi torni se negativo”. Scoppia la lite

Alla fine la calma è stata riportata tra le parti. Il Covid continua a fare paura e dividere ancora oggi

“Il mio dottore non mi vuole visitare nel suo ambulatorio. Chiedo il vostro intervento": con queste parole un cittadino perugino si è rivolto direttamente alla Questura dopo un forte diverbio tra lui e il medico con studio a Ponte San Giovanni. Gli agenti, per capire meglio la situazione ed evitare cha la lite degenerasse, si sono recati sul posto e il richiedente ha spiegato di "avere avuto una discussione con il medico che, per scongiurare il rischio di contagio da Covid-19", lo aveva invitato a recarsi in farmacia per un controllo invece di effettuare una visita e prescrivere eventuali medicinali anti-influenzali. Il medico si è giustificato precisando che il proprio studio non era predisposto per ricevere pazienti affetti da Covid-19 o sospetti tali. Pertanto, rispettando le normative previste, aveva consigliato all’utente di effettuare un tampone preventivo. Alla fine la calma è stata riportata tra le parti. Il Covid continua a fare paura e dividere ancora oggi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perugia, non si sente bene e va dal medico ma finisce male. "Prima faccia un tampone, poi torni se negativo”. Scoppia la lite

TerniToday è in caricamento