Notizie dall'Umbria

Giunta regionale, il “tesoretto” dei portaborse: ecco quanto guadagnano gli assistenti degli assessori

A Palazzo Donini si fanno i conti in vista del 2021, la spesa complessiva supera i 530mila euro l’anno: l’equipe del vicepresidente Morroni è quella che assorbe più risorse, Melasecche è il risparmiatore

Tredici contratti a tempo determinato, per una spesa complessiva annua che supera i 530mila euro lordi. Per la precisione, tra compensi e adempimenti contributivi, si arriva a 538.575 euro.

Palazzo Donini fa i conti e con la determinazione dirigenziale numero 12.887 del 30 dicembre quantifica gli “impegni di spesa relativi al personale assunto con contratto di lavoro a tempo determinato presso gli uffici di supporto degli assessori regionali per l’anno 2021”.

Nel dettaglio, il conto si compone così: 385.500 mila euro per competenze mensili; 117.415mila euro per Inps; 2.714 euro per Inail; 32.949 euro per Irap.

La spesa maggiore (119.728,18 euro) interessa lo staff di Roberto Morroni (4 persone, il compenso più alto supera i 45mila euro l’anno); 109.477,34 per lo staff di Paola Agabiti (due persone, il compenso più alto va oltre i 61mila euro); 109.736,91 per lo staff Luca Coletto (una sola persona); 109.991,91 per lo staff di Michele Fioroni (cinque persone, il contratto più costoso vale poco più di 34mila euro l'anno); 36.086,36 per lo staff di Enrico Melasecche (una sola persona).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giunta regionale, il “tesoretto” dei portaborse: ecco quanto guadagnano gli assistenti degli assessori

TerniToday è in caricamento