rotate-mobile
Notizie dall'Umbria

Chiama la polizia per denunciare un furto, ma in realtà è un equivoco

Singolare episodio in un negozio di calzature in via Morandi a Città di Castello

“Aiuto, mi hanno rubato delle scarpe'', invece era un equivoco. È andata nel migliore dei modi alla cassiera di un noto negozio di scarpe in via Morandi, a Città di Castello. La donna, infatti, aveva chiamato gli agenti del commissariato per segnalare il furto di merce.

L'addetta ha riferito alla polizia che una coppia, dopo aver preso della merce senza pagarla, si era allontanata a bordo di una macchina sportiva di colore bianco, fornendo anche il numero di targa.

Gli agenti, mentre si portavano sul posto, hanno incrociato la vettura segnalata che è stata fermata. I due occupanti sono rimasti interdetti quando gli agenti hanno spiegato loro i motivi del controllo e, infatti, una volta accompagnati presso l’esercizio commerciale, la cassiera ha spiegato ai poliziotti di essersi confusa con il pagamento e che non vi era stato nessun furto ma solo un equivoco.

Chiarita l’incomprensione, la commessa ha ringraziato gli agenti per la tempestività dell’intervento, scusandosi con la coppia per lo spavento preso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiama la polizia per denunciare un furto, ma in realtà è un equivoco

TerniToday è in caricamento