rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Notizie dall'Umbria

Umbria, minaccia la madre per sottrarle il bancomat e poi evade dai domiciliari: arrestato e denunciato

Tossicodipendente e con problemi di alcolismo è stato processato per direttissima: confermati gli arresti domiciliari

Non è bastato il primo intervento dei poliziotti del commissariato di Spoleto, dopo la segnalazione di una donna nel pomeriggio del 22 dicembre per un'accesa lite con il figlio, tossicodipendente e con problemi di alcolismo. Invitato dagli agenti a tenere un comportamento corretto nei confronti della madre l'uomo, agli arresti domiciliari, si è invece allontanato da casa alla sera dopo averla minacciata ed essersi appropriato del suo bancomat.

A riferirlo al personale del Commissariato ancora la donna, con i poliziotti che si sono allora messi sulle tracce dell'evaso monitorando i posti abitualmente frequentati. Proprio mentre erano in corso le ricerche però la madre ha richiamato la sala operativa riferendo che il figlio era rientrato a casa.

Gli agenti hanno quindi proceduto all’arresto dell’uomo per il reato di evasione e lo hanno denunciato per il reato di estorsione commesso ai danni della madre. Vigilato presso le camere di sicurezza del commissariato, è stato poi processato con giudizio direttissimo e in tale sede gli sono stati confermati gli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Umbria, minaccia la madre per sottrarle il bancomat e poi evade dai domiciliari: arrestato e denunciato

TerniToday è in caricamento