Ferrovia ex-Fcu Terni-Perugia-Sansepolcro: “Rabbia e dispiacere: necessario recuperarla”

Il consigliere regionale Francesca Peppucci della Lega è intervenuta nel corso del question time di stamattina a risposta immediata sull’annosa questione della linea ferroviaria da Sansepolcro a Terni

Borgo Rivo

12 settembre 2017 è ormai la data tristemente famosa che riguarda la ferrovia ex Fcu. Da quel di il servizio su rotaia venne sospeso e sostituito da bus di linea. Nel contempo il degrado e l’abbandono hanno preso il sopravvento tra stazioni dimenticate e binari avvolti da vegetazione e rifiuti. Il consigliere regionale della Lega Francesca Peppucci, presentando un’interrogazione a risposta immediata, ha sollecitato la Giunta regionale sulla materia in merito ad aggiornamenti sullo stato di avanzamento dei lavori della tratta intera (nord e sud ossia Terni-Perugia e Perugia-Sansepolcro).

fcu-2

All’interno dell’interrogazione si sottolinea come “A causa del prolungarsi della sospensione del servizio ferroviario e a causa delle numerose inefficienze, molte persone sono state costrette ad abbandonare il servizio sostitutivo in autobus a favore di quello privato”. “Sul tema della Fcu – spiega Peppucci - ci siamo battuti come Lega anche dai banchi dell'opposizione e, personalmente, in qualità di consigliere comunale a Todi. Il lavoro per il ripristino del servizio prosegue adesso che siamo in maggioranza. Dispiace e fa rabbia vedere che la ferrovia regionale sia stata inserita da Legambiente nella black list delle peggiori d'Italia. Dobbiamo assolutamente cercare di recuperarla – sottolinea - e dare risposte concrete ai cittadini considerate le numerose criticità del servizio sostitutivo su gomma, tra cui i lunghi tempi di percorrenza della tratta, oltre al fatto che parte dell’Umbria è sprovvista del servizio su rotaia”.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Esce dall'auto e poco dopo si accascia a terra e muore. Un sabato pomeriggio drammatico a Ferentillo

  • La profumeria ecobio e l’idea creativa di un’imprenditrice ternana: “Ispirata da una filosofia di vita”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Tragedia ad Arrone, muore una giovane mamma: “Siamo tutti sotto choc, increduli e scossi”

Torna su
TerniToday è in caricamento