Venerdì, 19 Luglio 2024
Notizie dall'Umbria

Si finge avvocato e ‘spilla’ oltre 100mila euro ai clienti, condannato per truffa

L'imputato, collaboratore di uno studio legale, avrebbe preso i soldi per attività mai effettuate, millantando contatti con magistrati e il pagamento di altri legali, tutti estranei alla vicenda

Si finge avvocato e 'spilla' ai clienti oltre 100mila euro. Giusta la condanna per truffa. È quanto deciso dalla Corte d’appello che ha riconosciuto sussistente “il delitto di truffa quando l’imputato abbia indotto le persone offese a versargli plurime somme di danaro nel corso del tempo per effettuare delle attività processuali ed extraprocessuali in realtà mai svolte”.

Il caso è quello di un “collaboratore di studio dal legale cui le vittime si erano rivolte per ottenere il risarcimento dei danni derivanti da un sinistro che aveva coinvolto la figlia, aveva ottenuto in più tranches il versamento di circa 120.000 euro per svolgere delle attività in realtà mai effettuate, quali lo svolgimento di attività defensionali, l’instaurazione di contatti con magistrati e il pagamento di legali terzi, risultati estranei alla vicenda”.

Per l’imputato è arrivata la conferma della condanna a 3 anni di reclusione per truffa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si finge avvocato e ‘spilla’ oltre 100mila euro ai clienti, condannato per truffa
TerniToday è in caricamento