rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Notizie dall'Umbria

In preda alla gelosia minaccia di morte la fidanzata e le distrugge l'auto: 36enne arrestato

È successo a Perugia: l'uomo è ora accusato di violenza privata, minacce aggravate, percosse e danneggiamento aggravato

aperitivo e poi la scenata di gelosia, degenerata al punto da costare l'arresto a un 36enne pregiudicato per reati contro il patrimonio e la persona. È successo a Perugia con l'uomo accusato di aver percosso, insultato e minacciato la fidanzata e di averne danneggiato gravemente a calci l'auto.

Tutto è iniziato per un aperitivo in un locale della periferia al quale aveva preso parte anche un amico della coppia. Giunti nel locale, in attesa dell’ordinazione, l’uomo ha iniziato a manifestare i primi segni di gelosia, strattonando la donna che a quel punto ha deciso di riaccompagnarlo a casa. È stato poi al momento di scendere dall’auto che, in preda alla gelosia, nonostante la presenza dell’amico, è andato in escandescenza e ha iniziato a insultare pesantemente la compagna, sferrando poi calci contro lo sportello fino a danneggiarlo e mandando in frantumi il vetro.

La donna, terrorizzata, ha deciso di comporre immediatamente il numero di emergenza per chiedere aiuto alla Polizia di Stato ma neppure questo è servito a intimorire e a dissuadere il 36enne, che ha minacciato di morte la compagna e la famiglia. In breve tempo sul posto è giunta sul posto una volante e gli agenti, dopo aver tranquillizzato la donna che versava in uno stato di forte agitazione, hanno identificato i presenti e tratto in arresto l’uomo per i reati di violenza privata, minacce aggravate, percosse e danneggiamento aggravato, accompagnandolo poi in Questura per gli accertamenti e le attività di rito.

"Si tratta dell’ennesimo episodio di violenza di genere nella provincia perugina che n occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne, è stata protagonista di numerose iniziative per sensibilizzare le vittime a denunciare questi episodi" ricorda la Questura aggiungendo che "la campagna itinerante di sensibilizzazione 'Questo non è Amore', promossa dalla Polizia di Stato, è ancora in corso nelle varie città e piazze della provincia di Perugia e proseguirà in forma permanente anche nelle prossime settimane".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In preda alla gelosia minaccia di morte la fidanzata e le distrugge l'auto: 36enne arrestato

TerniToday è in caricamento