“Una rete per condizionare i concorsi”, su Sanitopoli spunta l’ipotesi della associazione per delinquere

Chiuse le indagini a carico di Marini, Bocci e Barberini, la procura: impartivano direttive affinché i concorsi pubblici venissero manipolati a favore dei candidati indicati da loro stessi

Quaranta pagine per descrivere i (presunti) comportamenti illeciti di 45 persone coinvolte nell’inchiesta sulla gestione dei concorsi nella sanità umbra.

È stato notificato oggi l’avviso di conclusione delle indagini da parte dei pubblici ministeri Mario Formisano e Paolo Abbritti a carico dell’ex governatrice Catiuscia Marini, dell’ex sottosegretario all’interno, Gianpiero Bocci e dell’ex assessore alla sanità, Luca Barberini, contestando il reato di associazione per delinquere.

Secondo la Procura di Perugia Marini, Barberini e Bocci avrebbero creato “una vera e propria rete di sistema attraverso cui condizionavano gran parte dei concorsi pubblici gestiti dall’Azienda ospedaliera di Perugia e da altre aziende sanitarie umbre, impartivano le direttive attraverso i vertici aziendali di nomina politica, affinché i concorsi pubblici venissero manipolati a favore dei candidati indicati da loro stessi”.

Una parte dell’inchiesta è già finita in tribunale con il processo a carico di Gianpiero Bocci, Maurizio Valorosi ed Emilio Duca.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • La storia | "I miei inquilini sono morosi da mesi. Sto pagando tutto io". Lo sfogo di una cittadina di Terni

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Tragedia ad Arrone, muore una giovane mamma: “Siamo tutti sotto choc, increduli e scossi”

Torna su
TerniToday è in caricamento