rotate-mobile
Giovedì, 1 Dicembre 2022
Notizie dall'Umbria

"Sono stata violentata in una stanzetta della disco". Scattano le indagini a Città della Pieve e altre ragazze denunciano molestie

La Procura ha confermato gli arresti e le denunce delle ragazze relative a presunte violenze subite nella notte tra sabato-domenica in un locale umbro

Un uomo, definito dalla Procura gestore-collaboratore di una discoteca a Città della Pieve, è stato arrestato e portato al carcere di Capanne con l'accusa pesantissima di violenza sessuale nei riguardi di ben quattro ragazze. I fatti sarebbero avvenuti tra sabato-domenica scorsa, ben 4 le denunce presentate e una delle ragazze si è fatta visitare direttamente al Pronto Soccorso dopo la presunta violenza subita. La giovane subito avevo chiesto aiuto agli amici spiegando di essere stata portata in una stanzetta dove l'accusato ha preteso un rapporto sessuale non consenziente. Nella denuncia si fa riferimento allo stato psico-fisico dell'aggressore che sarebbe stato fortemente alterato dall'abuso di alcol.

Le indagini dei Carabinieri, coordinate dalla Procura, sono scattate immediatamente e dopo aver ascoltato gli avventori della discoteca sono venute fuori altre violenze: tre ragazze hanno denunciato il gestore-collaboratore accusandolo di palpeggiamenti e altre molestie sessuali tutte avvenute nel locale, la stessa sera. Da qui la decisione dell'arresto immediato e il trasferimento al Carcere di Capanne del soggetto accusato di violenza sessuale su 4 ragazze che nelle prossime ore sarà ascoltato dai magistrati. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Sono stata violentata in una stanzetta della disco". Scattano le indagini a Città della Pieve e altre ragazze denunciano molestie

TerniToday è in caricamento