Coronavirus, Peppucci: “Inaccettabile l’obbligo di indossare la mascherina per i bambini della scuola primaria”

Il consigliere regionale della Lega: “Una vera contraddizione rispetto ad una situazione di sicurezza che il Ministro Azzolina aveva assicurato”

foto di repertorio

“È umanamente inaccettabile la previsione dell’obbligo della mascherina per bambini e ragazzini dai 6 anni in su, durante le ore di lezione”. Il consigliere regionale della Lega Francesca Peppucci, palesa tutte le proprie perplessità sulla misura indicata all’interno del DPCM. “I bimbi sono già obbligati a rimanere seduti nel loro banco. Indossare i dispositivi di prevenzione individuale, per sei o più ore, può comportare anche problemi alla salute”.

Il consigliere aggiunge che: “Anche questo delle mascherine per bambini così piccoli rappresenta una vera contraddizione rispetto ad una situazione di sicurezza che lo stesso Ministro Azzolina ha assicurato, prevedendo criteri relativamente alle distanze da rispettare e, alla luce di ciò, buttando soldi come abbiamo sempre evidenziato, per gli ormai famosi banchi con le rotelle”.

A tal proposito Francesca Peppucci esprime: “Rammarico per avere speso in modo assolutamente irrazionale ed illogico risorse che potevano essere meglio impiegate nell’organizzazione e potenziamento dei trasporti pubblici scolastici, e per la didattica a distanza, prevedendo per le famiglie contributi preziosi per l’acquisto di computer o tablet per seguire le lezioni”. Il consigliere rivolge, in conclusione, un: “Invito al ministro Azzolina e allo stesso presidente Conte affinché possa essere eliminato l’obbligo della mascherina per i bambini delle classi della scuola primaria”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uno store internazionale di abbigliamento apre in centro a Terni. Al via le selezioni: “Entro la fine del 2020 l’inaugurazione”

  • Coronavirus, ecco il farmaco più efficace contro ansia, depressione e panico da pandemia

  • Umbria Arancione | La nuova ordinanza regionale nella sintesi grafica

  • Umbria arancione | Misure restrittive confermate dalla Tesei fino al 29 novembre

  • Coronavirus, nove decessi e 344 guarigioni. A Terni superata la soglia dei 1600 attuali positivi

  • Giovane donna dorme sotto la fermata dell’autobus, scatta la gara di solidarietà nel quartiere

Torna su
TerniToday è in caricamento