rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Notizie dall'Umbria

Perugia, gamba dilaniata dalla motozappa: cinquantenne salvato dai medici dell'ospedale

Gli interventi hanno permesso di salvare l’arto del paziente che, dopo un periodo di degenza, ha recuperato la sensibilità alla gamba e la possibilità di deambulare

I medici del Santa Maria della Misericordia sono riusciti a salvare la gamba di un 50enne. L'uomo è rimasto gravemente ferito mentre lavorava con una motozappa. Come spiega una nota dell'azienda ospedaliera "sono state necessarie oltre 20 ore complessive e più interventi chirurgici".

Gli interventi, prosegue l'ospedale di Perugia, "sono stati condotti in contemporanea dall’equipe di ricostruzione ossea del chirurgo ortopedico traumatologo, dottor Lorenzo Maria Di Giacomo, assistito dal dottor Luca Abbondanza e dottor Rosario Petruccelli, in sinergia con quella del chirurgo maxillo facciale, dottor Francesco Giovacchini, esperto in microchirurgia ricostruttiva mediante autotrapianti di tessuti rivascolarizzati". Gli interventi, sottolinea la nota, "sono stati eseguiti con il supporto dei medici anestesisti (dottoresse Giulia Ordini ed Ewa Cypko) e con il contributo del personale infermieristico (coordinatrice Stefania Naglieri)".

E ancora: "Grazie all’integrazione multidisciplinare delle due equipe sono stati eseguiti interventi di ricostruzione dei tessuti lesionati tramite un lembo rivascolarizzato prelevato dalla coscia e successiva ricostruzione ossea con tecnica di fissazione esterna circolare".

Il Santa Maria della Misericordia spiega che "è stato possibile effettuare il trapianto di tessuto prelevato dalla coscia del paziente e trapiantato sulla sua gamba tramite tecniche di microchirurgia ricostruttiva applicate di routine nella struttura di Chirurgia Maxillo Facciale dal dottor Giovacchini. Lo sforzo congiunto multidisciplinare dei professionisti delle strutture di Chirurgia Maxillo Facciale diretta dal prof. Antonio Tullio e della Clinica Ortopedica diretta dal prof. Auro Caraffa ha permesso di salvare l’arto del paziente che, dopo un periodo di degenza, ha recuperato la sensibilità alla gamba e la possibilità di deambulare.  La multidisciplinarietà e le sinergie tra equipe chirurgiche sono tratti distintivi del ‘Santa Maria della Misericordia’, la nascita di questa nuova collaborazione ha l’obiettivo di trattare traumi sempre più complessi, precedentemente ad appannaggio di centri specialistici fuori Regione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perugia, gamba dilaniata dalla motozappa: cinquantenne salvato dai medici dell'ospedale

TerniToday è in caricamento