rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024
Notizie dall'Umbria

Umbria, rissa fuori dalla discoteca. Spunta anche una scacciacani: denunciati due ragazzi e il padre di uno di loro

I fatti risalgono al febbraio scorso. I carabinieri di Castiglione del Lago a caccia di altri cinque

I militari della stazione di Castiglione del Lago hanno denunciato due italiani poco più che ventenni e un uomo di origine straniera di circa cinquant’anni, padre di uno dei due, per aver preso parte a una rissa, avvenuta all’alba del 18 febbraio. Sono accusati di rissa e di porto di armi od oggetti atti ad offendere. L’attività di indagine, avviata in seguito delle segnalazioni giunte in caserma da parte di alcuni cittadini, è partita dal rinvenimento da parte dei militari, a poca distanza dalla discoteca dove si è verificato l’episodio,  di una pistola scacciacani rotta in più parti e priva di tappo rosso, sporca di sangue.

Dalla ricostruzione dei fatti, i tre denunciati, muniti della pistola “scacciacani”, probabilmente a scopo intimidatorio, avrebbero partecipato a una rissa avvenuta intorno alle 4 di notte di sabato 18 febbraio, nella quale sarebbero state coinvolte almeno altre cinque persone in corso di identificazione; la pistola scacciacani è probabilmente stata abbandonata o smarrita sul posto durante le fasi concitate dell’azione delittuosa.

Al termine della violenta lite, che ha allarmato la popolazione residente ma per la quale non risultano agli atti richieste di intervento o denunce, i tre deferiti si sarebbero sottoposti a cure sanitarie negli ospedali di Castiglione del Lago e Arezzo per le contusioni e le lesioni subite ed uno di loro avrebbe ricevuto addirittura una prognosi di 20 giorni per una frattura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Umbria, rissa fuori dalla discoteca. Spunta anche una scacciacani: denunciati due ragazzi e il padre di uno di loro

TerniToday è in caricamento