rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Notizie dall'Umbria

Maltratta e minaccia la mamma e la sorella e si fa consegnare i soldi per la droga: allontanato da casa

Città di Castello: il giudice ha disposto anche che l'uomo non si avvicini ai familiari e non provi a contattarli

Gli agenti del Commissariato di Polizia di Città di Castello hanno eseguito una misura di allontanamento dalla casa familiare nei confronti di un 42enne responsabile dei reati di maltrattamenti in famiglia ed estorsione.

La misura è stata stabilita dal giudice del Tribunale di Perugia dopo che l’uomo, con precedenti in materia di sostanze stupefacenti, aveva più volte costretto la madre e la sorella, con violenze e minacce, a farsi consegnare del denaro utilizzato poi per acquistare la droga.

I continui maltrattamenti hanno spinto le donne a chiedere aiuto alla Polizia di Stato e a sporgere denuncia contro il familiare.

Il giudice delle indagini preliminari del Tribunale di Perugia, valutate le circostanze e la pericolosità del soggetto, ha emesso un’ordinanza che dispone l’allontanamento dell’uomo dalla casa familiare e il divieto di avvicinare e contattare la madre e la sorella.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltratta e minaccia la mamma e la sorella e si fa consegnare i soldi per la droga: allontanato da casa

TerniToday è in caricamento