rotate-mobile
Notizie dall'Umbria

Umbria, la festa natalizia finisce in lite e minacce con un coltello: "Ora ti faccio fuori". Tutti a processo

Un 50enne è finito davanti al giudice per aver minacciato un connazionale ed essere uscito di casa con un coltello da cucina in cerca del rivale

“Ora ti faccio fuori”. È finita così la festa natalizia sudamericana di due anni fa, a Perugia. Dopo il divertimento e l’alcol, uno dei partecipanti alla festa ha tirato fuori un coltello e ha minacciato un’altra persona di “un danno ingiusto proferendo nei suoi confronti le seguenti parole: ‘Ora ti faccio fuori’, contestualmente brandendo un coltello da cucina di notevoli dimensioni (lama lunga 20 centimetri)”.

L’imputato, un 50enne sudamericano difeso dall’avvocato Gaetano Figoli, deve rispondere anche della violazione della legge sulle armi “per aver portato, senza giustificato motivo, fuori dalla propria abitazione e dalle pertinenze di essa, un coltello da cucina di notevoli dimensioni, chiaramente utilizzabile per le concrete circostanze di tempo e di luogo, per l’offesa alla persona. In effetti l’imputato voleva aggredire, secondo l’accusa, la vittima che, invece, si stava allontanando dalla festa, anch’egli sudamericano di 45 anni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Umbria, la festa natalizia finisce in lite e minacce con un coltello: "Ora ti faccio fuori". Tutti a processo

TerniToday è in caricamento