rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Notizie dall'Umbria

Ordini via sms e consegna della droga a casa o sul posto di lavoro: spacciatore in manette

In due mesi di appostamenti la Polizia ha ricostruito 150 scambi di stupefacente. Il 39enne arrestato possedeva due auto e 5 cellulari per gestire lo spaccio

È irregolare, ma risiede a Perugia con tutta la famiglia. Per vivere gestisce un giro di spaccio di droga. La Polizia di Stato della Questura di Perugia ha arrestato, eseguendo un’ordinanza emessa dal giudice per le indagini preliminari, un albanese di 39 anni con l’accusa di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

L’attività investigativa, svolta dalla Squadra Mobile e coordinata dalla Procura di Perugia, si è svolta con l’ausilio di classici sistemi di osservazione e tramite la tecnologia con le intercettazioni delle telefonte con i clienti, ai quali forniva cocaina a 70/80 euro a dose.

Per non farsi rintracciare l’indagato avrebbe cambiato utenze telefoniche con continuità, comunicando ai clienti il nuovo numero. L’ordine della dose e l’appuntamento, invece, venivano concordati tramite sms. Utilizzando due autovetture, lo spacciatore raggiungeva il cliente a casa, al lavoro o in un posto concordato. Un lavoro che l’uomo svolgeva meticolosamente durante tutta la giornata, per rifornire i suoi molti clienti. La Polizia ha monitorato, infatti, 150 cessioni in due mesi.

Al momento dell’arresto il 39enne è stato trovato in possesso di 3 dosi di cocaina confezionate e pronte per essere vendute, 5 cellulari, due autovetture e 6.300 euro, frutto dell’attività illecita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ordini via sms e consegna della droga a casa o sul posto di lavoro: spacciatore in manette

TerniToday è in caricamento