rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Notizie dall'Umbria

Truffe online con la nuova mail trappola: "Lei è accusato di pedopornografia. Scriva per giustificarsi"

L'allarme della Polizia postale: "Utilizzati loghi istituzionali a nome del Capo della Polizia, della Postale, di Europol o di altri rappresentanti delle forze dell'ordine per carpire dati sensibili delle persone"

“Lei è accusato di pedopornografia. Questa è una citazione che vale per il Tribunale”. Ed è firmata dal capo della Polizia Lamberto Giannini o dal responsabile nazionale della Polizia postale Nunzia Ciardi, con tanto di timbri governativi e stemmi della Polizia di Stato.

Sono decine le segnalazioni di perugini che hanno ricevuto questo messaggio, qualcuno spaventato e altri che lo hanno cestinato, mentre qualcun altro ha cliccato sul link credendo che fosse vero. Il passo in avanti dei truffatori, infatti, è stato quello di utilizzare i nomi di persone reali che ricoprono veramente posti chiave nelle forze dell’ordine e anche di utilizzare un linguaggio che può intimorire e confondere utenti poco attenti.

La nuova truffa telematica è stata segnalata dalla Polizia postale: “Non abboccate a questi messaggi o email di phishing scritti utilizzando loghi istituzionali a nome del Capo della Polizia, della Postale, di Europol o di altri rappresentanti delle forze dell'ordine. Le vittime vengono informate sull'esistenza di un'indagine penale nei loro confronti, ma ovviamente è tutto falso, è solo un tranello per spaventare il destinatario e indurlo a rispondere ai truffatori che richiedono pagamenti o informazioni di dati sensibili”.

Rispondendo alla email, infatti, si viene reindirizzati a un sito dove vengono richiesti dati sensibili, utilizzati poi dai truffatori per richiedere prestiti, creare account falsi per altre truffe e commettere altri reati.

L’invito della Polizia è quello di cestinare il messaggio e segnalare il tutto al commissariato di ps online.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffe online con la nuova mail trappola: "Lei è accusato di pedopornografia. Scriva per giustificarsi"

TerniToday è in caricamento