rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Notizie dall'Umbria

Picchia la compagna che è andata a trovarlo in ospedale e la insegue con le forbici. Sotto processo un 56enne

La Procura di Perugia ha chiesto il giudizio per un uomo accusato di maltrattamenti e percosse nei confronti della convivente

Picchia la compagna che era andata a fargli visita in ospedale, dove era ricoverato. Un’altra volta l’aveva inseguita con le forbici e minacciata. Una vita d’inferno dalla quale poteva scappare solo con una denuncia e tenendo lontano quell’uomo che diceva di amarla.

La Procura di Perugia ha chiesto il rinvio a giudizio per un uomo di 56 anni con l’accusa di maltrattamenti nei confronti della ex compagna. Tra le prove che saranno portate all’attenzione del giudice per l’udienza preliminare anche i filmati delle telecamere di sorveglianza dell’ospedale. Nelle immagini è impressa l’aggressione avvenuta in ospedale. L’uomo aveva colpito la donna con schiaffi e pugni, minacciandola che si sarebbe fatto dimettere per raggiungerla a casa per picchiarla ancora. Dopo quell’episodio era scattato l’ammonimento del questore di Perugia.

In altre occasioni avrebbe sottratto la borsa alla donna, scaraventandola a terra e mandandola al Pronto soccorso con il naso rotto e con varie contusioni al volto e alla mano. Altre volte l’avrebbe picchiata all’interno dell’automobile e una volta l’avrebbe inseguita con le forbici fuori di casa. Di tutte queste accuse, formulate dal sostituto procuratore Mara Pucci, l’uomo dovrà rispondere davanti al gup Piercarlo Frabotta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchia la compagna che è andata a trovarlo in ospedale e la insegue con le forbici. Sotto processo un 56enne

TerniToday è in caricamento