rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Notizie dall'Umbria

Umbria, trovato l'arsenale della banda di giovani che ha massacrato un 20enne alla sagra: coltelli, tirapugni, pugnali

La sera del 9 luglio effettuarono una spedizione punitiva nei confronti di un giovane finito all'ospedale con quasi 40 giorni di prognosi

Pugnali, coltelli a serramanico, tira pugni e bastoni: è questo l'arsenale della banda di ragazzotti (tra i 18 e i 20 anni) che tra le ultime azioni violente vanta una spedizione punitiva nei confronti di un 20enne, massacrato di botte e spedito all'ospedale, durante una sagra in Altotevere la notte del 9 luglio scorso. La banda - multietnica - poteva contare su ben 12 coltelli tutti sequestrati dopo la decisione della Procura di effetturare delle perquisizioni mirate a carico dei soggetti più influenti.

VIDEO Coltelli, tirapugni e pugnali: ecco l'arsenale della banda che ha massacrato un 20enne

A casa del "capetto" - il primo ad aver dato inizio alla spedizione punitiva - è saltato fuori anche l'altro lato oscuro, ancora da indagare, della banda: il rapporto con la droga. Si ipotizza lo spaccio anche perchè sono stati ritrovati bilancini di precisione, due grinder e una busta - confermato dalla Procura - con hashish. La sera del 9 luglio a Promano la banda ha colpito due volte: la prima volta in mezzo alla pista quando un ventenne è stato preso a testate; la seconda nel parcheggio della sagra dove la vittima è stata accerchiato dal branco e massacrata di botte. Una quarantina i giorni di prognosi e una ferita da arma da taglio.

La Procura, tramite le forze dell'ordine, hanno scoperto che l'approdo al parcheggio da parte del 20enne era una trappola: poco prima tramite social la banda aveva chiamato a raccolta i propri uomini proprio per compiere l'ultimo atto del pestaggio. Le indagini sono ancora in corso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Umbria, trovato l'arsenale della banda di giovani che ha massacrato un 20enne alla sagra: coltelli, tirapugni, pugnali

TerniToday è in caricamento