rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Notizie dall'Umbria

Rapina all'ufficio postale, esploso un colpo di pistola. Bottino da 1.500 euro

Banditi messi in fuga dall'allarme. Il fatto di cronaca avvenuto a Ponte Pattoli

Un colpo di pistola esploso in aria per coprirsi la fuga dall'ufficio postale di Ponte Pattoli dopo aver messo insieme circa 1.500 euro. Sono scappati a piedi prima di raggiungere presumibilmente un mezzo con il quale allontanarsi dalla zona, i banditi - almeno tre - che questa mattina hanno rapinato l'ufficio postale di Ponte Pattoli. 

Secondo quanto riferito dai carabinieri, i banditi sono entrati nell'ufficio con il volto coperto da mascherina, occhiali scuri e cappelli, scuri anche i vestiti, hanno minacciato i presenti con pistola e coltello, e poi picchiato il direttore dell'ufficio per fargli aprire la cassaforte temporizzata. Ma il tentativo non è andato a buon fine perché nel frattempo era scattato l'allarme. Intuendo che il sistema di sicurezza era entrato in funzione, i rapinatori sono fuggiti, non prima di aver esploso un colpo in aria a scopo intimidatorio. Il bossolo è stato recuperato e refertato. L'arma che ha sparato risulterebbe essere a salve.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina all'ufficio postale, esploso un colpo di pistola. Bottino da 1.500 euro

TerniToday è in caricamento