menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto di repertorio

foto di repertorio

Ripartenza in Umbria, come cambia il trasporto ferroviario. Le novità a partire da lunedì 18 maggio

L’assessore regionale ai lavori pubblici Enrico Melasecche fa il punto dell situazione: “Il numero dei servizi circolanti ogni giorno feriale passa complessivamente da 45 a 53”

Una progressiva normalizzazione attraverso step graduali: “Da lunedì 18 maggio, a fronte del lieve incremento della domanda di mobilità sui treni regionali. Inoltre, in previsione delle maggiori aperture di attività produttive, Regione Umbria e Trenitalia aumentano il numero di corse a disposizione. In particolare nelle fasce orarie in cui si riscontra la maggiore preferenza da parte dei passeggeri”.

E’ quanto afferma l’assessore regionale ai trasporti Enrico Melasecche. I dati ne sono testimonianza tangibile: “Il numero dei servizi circolanti ogni giorno feriale passa complessivamente da 45 a 53, e raggiungono il 62 per cento del livello ordinario precedente l’emergenza sanitaria, che era fissato in 86 corse al giorno dal lunedì al venerdì”.

I principali interventi riguardano i collegamenti tra l’Umbria e Roma, in cui si registra un incremento di mobilità dei pendolari. Aumentano anche le soluzioni di viaggio all’interno della regione nonché con Firenze ed Ancona.

“Pur restando contenuti – sottolinea l’assessore - gli spostamenti ferroviari sui treni regionali dell’Umbria mostrano una percettibile ripresa dall’inizio della cosiddetta “Fase 2”, rispetto alle precedenti settimane di lockdown completo. La mobilità attuale rappresenta circa l’11% di quelle ante Covid-19, con un sostanziale raddoppio di volumi di passeggeri rispetto al mese di aprile. La capacità dei servizi ferroviari effettuati dunque risulta coerente con i flussi registrati.

La Regione Umbria, in piena collaborazione con Trenitalia Umbria – conclude Enrico Melasecche - porta avanti un costante monitoraggio dei flussi di mobilità, al fine di individuare tempestivamente l’eventuale necessità di correttivi ed introdurli in tempi rapidi”.

Servizio rimodulato

Come sottolinea Trenitalia il servizio è stato rimodulato per ogni singola regione. Nella sezione dedicata all’Umbria è possibile consultare l’elenco dei convogli previsti per il trasporto regionale. Tre le categorie presenti: bus, regionali e regionali veloci

IL SERVIZIO DEL TRASPORTO REGIONALE PREVISTO DA LUNEDI’ 18 MAGGIO

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Muore la padrona e restano "orfani". Due gatti cercano famiglia a Terni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento