rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Notizie dall'Umbria

Il caro-carburanti dà alla testa: uomo aggredito alla pompa di benzina per lo scambio dello scontrino del rifornimento

Rintracciato dalla Polizia grazie al numero di targa e denunciato per percosse

Un uomo è stato aggredito mentre stava facendo rifornimento a un distributore di carburanti a Perugia. Sul posto sono intervenuti gli agenti della Polizia di Stato di Perugia.

Secondo il racconto fatto dalla vitima, mentre stava per effettuare il pagamento alla postazione self-service per l’erogazione del carburante, sarebbe stato avvicinato da un altro uomo che, con atteggiamento aggressivo, gli chiedeva indietro lo scontrino relativo al suo rifornimento, appena effettuato da altra postazione.

L'aggredito consegnava uno scontrino, ma non era quello relativo al rifornimento effettuato dall’uomo. Il quale iniziava a insultare e aggredire verbalmente il richiedente, per poi colpirlo con calci e spinte, arrivando persino a impugnare un estintore e a minacciarlo.

La vittima però, prima che il soggetto si allontanasse dall’area di servizio, riusciva a prendere il numero di targa dell’autovettura, consentendo agli agenti di identificare il soggetto e denunciarlo per il reato di percosse.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il caro-carburanti dà alla testa: uomo aggredito alla pompa di benzina per lo scambio dello scontrino del rifornimento

TerniToday è in caricamento