Rissa fuori dal locale, ragazzo finisce a terra dopo calci e pugni e viene investito: muore a 24 anni

È successo nella notte a Bastia Umbra, la vittima è un giovane di Spoleto. Indagano i carabinieri, fermati alcuni ragazzi per ricostruire l’episodio

Dramma nella notte a Bastia Umbra. Un ragazzo di 24 anni di Spoleto è morto dopo essere stato coinvolto in una rissa scoppiata fuori da un locale in via Giontella e che ha visto partecipare due gruppi di giovani, uno della città del festival e l’altro residente a Bastia.

Secondo una prima sommaria ricostruzione dei fatti, il 24enne sarebbe caduto a terra a causa dei calci e dei pugni ricevuti e mentre era steso in strada una vettura, una Opel Corsa nera guidata da uno dei ragazzi che partecipava alla lite – lo avrebbe travolto in retromarcia. Sembra addirittura che l’auto gli sia passata sopra due volte: elemento, questo, che se confermato potrebbe cambiare anche i contorni della vicenda.

Come documentato da Umbriajournal, il corpo senza vita del ragazzo è rimasto per diverse ore steso in terra, nel punto dell'impatto, coperto da un lenzuolo bianco.

Del caso si stanno comunque occupando i carabinieri di Assisi, al comando del tenente colonnello Marco Vetrulli, coordinati dal sostituto procuratore Paolo Abbritti.

Sono già state raccolte alcune testimonianze da parte delle persone presenti attraverso le quali si potranno avere elementi più chiari per una ricostruzione dei fatti. Un paio di ragazzi appartenenti al gruppo residente a Bastia sarebbero già stati ndividuati e fermati per essere ascoltati.

Gli sviluppi dell’indagine hanno portato all’arresto di tre persone dopo che i carabinieri di Assisi, in stretto contatto con la procura, hanno ascoltato testimoni e i protagonisti dell'accaduto. L’accusa ipotizzata a carico dei presunti autori è di rissa aggravata e omicidio preterintenzionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Umbria zona gialla: nuove misure in arrivo per allentare le restrizioni

  • Terni sotto shock, è morto l’avvocato Massimo Proietti. Il cordoglio delle istituzioni e l'annuncio dei funerali

  • Apre i battenti “Nena, officina creativa”: “Così la mia vita ricomincia a cinquant’anni”

  • Capodanno all'Ast, i nomi delle "star" che si esibiranno a viale Brin. Attesa per il dpcm e l' "incognita pubblico"

  • Coronavirus, a Terni il "primato" regionale per ricoveri anche in intensiva. I dettagli

  • Coronavirus e scuola, l’annuncio della presidente Tesei: gli studenti della prima media tornano in classe

Torna su
TerniToday è in caricamento