Venerdì, 19 Luglio 2024
Notizie dall'Umbria

Calcio, il presidente del Perugia Santopadre riceve un premio alla carriera e non esclude di lasciare

Il numero uno biancorosso accenna anche sulla vendita della società: "Il cuore mi dice di continuare, l'imprenditore meno"

Mentre dalle parti di Pian Di Massiano si continuano a dibattere sulla possibile cessione della società Massimiliano Santopadre si prende la soddisfazione, seppur platonica, di ricevere in dote un prestigioso riconoscimento. Il numero uno dei biancorossi, presso la Sala Esperienza Europa “David Sassoli” a Roma, il premio alla carriera “Europa, Sport, Cultura, Sociale e Impresa Etica” a cui hanno partecipato anche personaggi, che nelle loro rispettive professioni, hanno promosso i valori dello sport, riservando attenzione alle attività giovanili.

La motivazione è la seguente: "Un esempio per la dedizione, la passione, il fair play ed il grande spirito di squadra. Valori che hanno caratterizzato la sua vita di dirigente sportivo e di cui è messaggero nella società civile, nazionale ed internazionale".

Insieme al presidente del Perugia sono stati premiati la prof.ssa Roberta Venditti, dirigente scolastica dell’IC Comprensivo Frezzotti Corradini di Latina e un’eccellenza del mondo della scuola presente con una rappresentanza di alunni, l’allenatore della Lazio Primavera appena promossa in Primavera 1 e vincitore della relativa Supercoppa Stefano Sanderra e Alessandro Micheletti, direttore tecnico del Real Latina Calcio, affiliato al Perugia Calcio.

Presenti anche il prof. Luigi Frati, presidente dell’Istituto Pasteur Italia e uno degli scienziati più importanti della nostra epoca e attualmente nel Comitato Esenzione a Fini Terapeutici della struttura antidoping del Coni e, per il  Panathlon Club Latina, il governatore Cesare Sagrestani. In collegamento, via skype, David Burburan, ex allenatore pallanuoto nazionali giovanili Croazia.

Vari i temi toccati, dal sostegno psicologico in ambito sportivo all’etica di non assumere sostante dopanti passando per argomenti più strettamente tecnici riservati al ruolo dell’allenatore e del presidente di una società di calcio.

Una retrocessione che fa male

Santopadre è tornato nel corso dell'evento sul crudele verdetto maturato sul campo: "Quando si retrocede il maggior responsabile è il presidente, evidentemente si sono sbagliate le scelte. Prima si parlava di positività: ecco noi non siamo mai riusciti a ritrovarla perché abbiamo sempre rincorso e alla fine i ragazzi sono “scoppiati”.

Futuro nebuloso

Immancabile il riferimento alle sorti del club: "Vediamo che succede.. il mio cuore dice di continuare, l’imprenditore meno..il calcio negli ultimi anni è cambiato molto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio, il presidente del Perugia Santopadre riceve un premio alla carriera e non esclude di lasciare
TerniToday è in caricamento