rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Notizie dall'Umbria

"Sono Gesù Cristo", ma l'annuncio non è in chiesa: sotto processo per violazione di domicilio

L'uomo si è presentato più volte in un centro yoga disturbando le attività e dormendo una notte dopo essere entrato abusivamente

Si presenta al centro yoga e dice di essere Gesù Cristo, allontanato ci ritorna di notte e dorme all’interno della struttura e finisce sotto processo.

L’uomo, difeso dall’avvocato Massimo Brazzi, è accusato di essersi introdotto nei locali di un’associazione di yoga e di esservi rimasto per tutta la notte a dormire, con i proprietari che se lo sono trovati di fronte al risveglio.

L’imputato, secondo la ricostruzione fornita dalla parte offesa, si era presentato al centro per chiedere informazioni. Era ritornato, all’improvviso un giorno, percorrendo con l’auto a tutta velocità la strada che dal cancello porta ai locali del centro e una volta arrivato aveva risposto in malo modo alla compagna del proprietario del centro che gli diceva di andare piano. Lui aveva risposto che che non rispettava alcun limite.

Era poi entrato nella parte privata dell’immobile, dove risiede il titolare, chiedendo dell’acqua e poi di poter usare il bagno dove rimane per 30 minuti, lasciando tutto sporco. Poi si era allontana con l’auto.

Tornato tre giorni dopo e si era messo seduto sotto un albero del giardino e vicino aveva una valigia. Informato che erano stati chiamati i carabinieri si allontanava a piedi.

La mattina dopo, però, al centro si erano svegliati e avevano trovato l’intruso che aveva dormito nel centro. In tutto questo l’uomo aveva farfugliato frasi incomprensibili, presentandosi come Gesù Cristo.

Il proprietario del centro yoga, assistito dall’avvocato Gianfranco Angeli ha chiesto 10mila euro di risarcimento per l’intrusione e i disagi fatti vivere alla comunità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Sono Gesù Cristo", ma l'annuncio non è in chiesa: sotto processo per violazione di domicilio

TerniToday è in caricamento