Terapie intensive covid, ad oggi solamente 8 posti ancora disponibili negli ospedali umbri. Attese ulteriori 27 postazioni

In una nota ufficiale della regione Umbria, si fa il punto sulla disponibilità delle terapie intensive negli ospedali regionali. Su 97 postazioni complessive, 39 sono riservate al covid. Sono solamente 8 le postazioni disponibili per patologie da coronavirus.

Sono solamente 8, ad oggi, le postazioni di terapia intensiva per malati affetti da covid-19 negli ospedali umbri. Delle 97 postazioni attive, 39 sono riservate a malati Covid (occupate 31) e 58 generaliste (occupati 43). Quindi, complessivamente, restano 23 postazioni diponibili per malati covid e non covid.

"A queste - si legge nella nota - si aggiungono i 27 posti in attivazione secondo il piano regionale che, come detto, prevede la modularità per l’allestimento e porterà l’offerta a 124 postazioni. I dati di partenza pre Covid vedevano l’Umbria dotata di 69 posti di Terapia Intensiva. Ad oggi - conclude la nota - le postazione TI sono così divise: Perugia 23, Terni 31, Città di Castello 11, Branca-Gubbio  8, Foligno 13, Spoleto 6,  Orvieto 5".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Umbria zona gialla: nuove misure in arrivo per allentare le restrizioni

  • Morte dell’avvocato Proietti, è il giorno del dolore: l’abbraccio della città

  • Apre i battenti “Nena, officina creativa”: “Così la mia vita ricomincia a cinquant’anni”

  • Riaperture domenicali per i negozi e il ritorno a scuola per le II e III medie. L'ordinanza della presidente Tesei

  • Tragedia ad Amelia, ritrovato corpo senza vita di un giovanissimo. Indagano i carabinieri

  • Morte Proietti, l’abbraccio dei colleghi: adunata davanti al tribunale di Terni.

Torna su
TerniToday è in caricamento