Tragico incidente ad Acquasparta, Lega: “Necessario adottare soluzioni di contenimento della specie”

I consiglieri regionali Valerio Mancini e Francesca Peppucci sottolineano: “Prevedere misure urgenti a tutela dei cittadini”

foto di repertorio

I consiglieri regionali della Lega Valerio Mancini e Francesca Peppucci intervengono, a seguito dell’incidente stradale che è costato la vita ad un uomo di Acquasparta. Il tragico impatto è stato causato da un cinghiale, per questo chiedono che vengano previste: “Misure urgenti a tutela dei cittadini”.

“Il consiglio regionale – afferma Mancini - ha da sempre monitorato questo tema, e in qualità di Presidente della Seconda commissione (ambiente e agricoltura) ho già dato luogo ad audizioni con l’assessore regionale Roberto Morroni, avvenute sia durante la discussione del calendario venatorio sia per ascoltare i rappresentanti delle associazioni di categoria del mondo agricolo per i danni da fauna selvatica”.

“Come gruppo Lega - continua Mancini - ci siamo battuti e abbiamo ottenuto che l’apertura della caccia al cinghiale venisse anticipata al mese di ottobre e non a novembre come inizialmente era stato proposto in Commissione dalla Giunta. I cinghiali – sottolinea - rappresentano un problema non soltanto per l’agricoltura, ma anche per gli automobilisti. Pertanto è necessario che vengano adottate quanto prima soluzioni efficaci di contenimento della specie. Inoltre ritengo opportuno che venga rivalutata la
possibilità di erogare un risarcimento agli automobilisti i quali subiscono danni da fauna selvatica”.

“È inammissibile – aggiunge Francesca Peppucci – che l’incolumità dei cittadini venga messa in pericolo dai cinghiali: non possiamo permettere che questi animali continuino a rappresentare un pericolo per gli automobilisti, ma soprattutto che siano una causa di mortalità. Negli ultimi anni – ricorda e conclude - sono stati innumerevoli gli incidenti causati dall’attraversamento dei cinghiali: è un fenomeno che costringe ad un’urgente riflessione per arrivare quanto prima a soluzione concrete, a tutela di tutti”.

IL DRAMMATICO INCIDENTE  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Esce dall'auto e poco dopo si accascia a terra e muore. Un sabato pomeriggio drammatico a Ferentillo

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • La profumeria ecobio e l’idea creativa di un’imprenditrice ternana: “Ispirata da una filosofia di vita”

Torna su
TerniToday è in caricamento