rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Notizie dall'Umbria

Uccise il figlio di 2 anni, il perito: "Incapace di intendere"

Depositata la perizia psichiatrica su Katarina Erzsebet Bradacs. Il pm Comodi chiede di ripetere l'esame

La mamma del piccolo Alex è incapace di intendere e di volere, secondo il perito nominato dal gip Angela Avila. Ieri ha depositato la relazione sugli accertamenti psichiatrici fatti su Katarina Erzsebet Bradacs, che lo scorso 1 ottobre, a Po' Pandino, ha ucciso il figlioletto di 2 anni. 

Un esito, quello della perizia, contestato dal pm Manuela Comodi, che chiede una perizia collegiale per la donna alla presenza anche di un medico di lingua ungherese, e dall'avvocato Massimiliano Scaringella. Contestata, nella perizia, alcuni test non fatti e la non valutazione di precedenti ricoveri della donna. Si torna in aula il 5 maggio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uccise il figlio di 2 anni, il perito: "Incapace di intendere"

TerniToday è in caricamento